in

San Patrizio Dublino 2016: storia e tradizioni irlandesi

L’Isola di Smeraldo, dalle scogliere all’oceano, dai parchi nazionali alle distese verdeggianti, è nota per essere un ritratto in cui le tonalità del verde e del blu la fanno da padrona, creando una straordinaria atmosfera che regala emozioni ai turisti e, soprattutto, a chi si sente un po’ “Irish” nel cuore. Tuttavia, esiste un giorno durante il quale il verde dell’Irlanda si presenta più vivo che mai: è St. Patrick’s Day.

Le strade irlandesi, da Dublino a Galway, da Cork a Sligo, da Kilkenny a Lifford, si tingono di verde, gli artisti scendono in strada e le emozioni non finiscono mai, come la Guinness. Eppure, il famoso St. Patrick’s Day è un giorno di festa che nasce in America e in Inghilterra, prima di arrivare in Irlanda: il 17 marzo del 1737, i primi irlandesi si riunirono a Boston e celebrarono il loro Santo Patrono. Il giorno di San Patrizio, dunque, non è solo un momento di festa, ma è un’occasione per ribadire la propria nazionalità, soprattutto quando si è lontani da casa. Per questa ragione, il St. Patrick’s Day, prima ancora di essere celebrato nei dintorni di Grafton Street a Dublino era una festa che colorava le strade americane e inglesi.

Oggi, l’Irlanda si starà preparando a festeggiare al meglio il giorno di San Patrizio 2016 a Dublino: è una festività così importante per gli irlandesi e coloro che hanno lasciato un pezzo di cuore in Irlanda che, tra divertimento, colori e Guinness a fiumi, si festeggia per un’intera settimana.

Image credit: Milleflore Images/Shutterstock

oroscopo febbraio 2016 scorpione

Oroscopo Paolo Fox Marzo 2016, Scorpione: le previsioni del segno

Ballando con le Stelle 2016

Ballando con le Stelle 2016, lite in diretta: Asia Argento contro Selvaggia Lucarelli