in ,

San Teodoro omicidio Erika Preti: arma del delitto e schizzi di sangue su abiti fidanzato, emersi nuovi elementi

San Teodoro: l’omicidio della 28enne biellese Erika Preti è ancoro avvolto dal mistero. Se infatti al momento l’unico indagato a piede libero per omicidio volontario è il fidanzato Dimitri Fricano (ancora ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Olbia con un trauma cranico causato da un colpo ricevuto alla testa che gli avrebbe provocato problemi alla vista e all’udito), ad oggi non sarebbero emerse prove concrete della sua (presunta) colpevolezza, tali da determinarne l’arresto.

Le indiscrezioni delle ultime ore sulle indagini riferiscono infatti che da una prima analisi dell’arma del delitto (il coltello da cucina a lama lunga che la vittima stava utilizzando per preparare i panini per la gita in programma la mattina in cui è avvenuto il delitto, domenica 11 giugno) non sarebbero emersi indizi importanti. Quell’utensile in casa era usato da tutti, compresa la coppia biellese proprietaria della villetta di Lu Fraili, luogo del delitto, che stava ospitando in vacanza Erika e Dimitri.

San Teodoro omicidio Erika Preti: nessuna traccia di estranei nella villetta del delitto

La vittima Erika Preti, foto da Facebook:

Non solo, la natura delle macchie di sangue sui vestiti di Dimitri, sequestrati dai Ris, sarebbe compatibile con la ricostruzione fatta dal 30enne: macchie da un contatto successivo all’omicidio, appunto, e non schizzi che il presunto killer si sarebbe potuto procurare solo compiendo un così efferato delitto. Erika è stata uccisa fra le 10:50 e le 11:15 (l’ora in cui il fidanzato ha dato l’allarme, dicendo di essere stato aggredito e stordito con un colpo alla testa), Dimitri racconta di essere uscito poco prima per andare in tabaccheria, distante 200 metri dalla villetta, dove però non sarebbe mai arrivato, in quanto rincasato per andare in bagno. E solo all’uscita dalla toilette sarebbe stato colpito “da un uomo di carnagione scura con i capelli rasati che indossava una canottiera nera o verde”. Al suo risveglio, dice, la fidanzata era già a terra esanime, uccisa con almeno due coltellate alla gola.

San Teodoro omicidio Erika Preti: nuovo dettaglio mette nei guai il fidanzato indagato

C’è poi la pietra pomice spaccata in due che la Scientifica ha rinvenuto in giardino. E’ quella con cui Dimitri dice di essere stato colpito? Le analisi lo stabiliranno. Importanti anche gli esiti dei vari accertamenti che il Ris sta compiendo sulla scena del crimine.

 

Diretta Camerun-Australia dove vedere in tv e streaming

Diretta Camerun – Australia dove vedere in tv e streaming gratis Confederations Cup 2017

Commissioni esterne esame di maturità 2018

Maturità 2017 tracce seconda prova: Seneca al Classico, bici con ruote quadrate allo Scientifico