in ,

San Teodoro omicidio Erika Preti: Dimitri Fricano chiede aiuto al generale Garofano, ex comandante dei Ris

San Teodoro omicidio Erika Preti: a tre settimane dall’efferato delitto costato al vita alla 28enne biellese, ancora nessuna svolta investigativa. Il presunto tentativo di rapina di cui ha parlato il fidanzato della vittima, Dimitri Fricano, presente nella villetta al momento dell’accaduto, non ha mai convinto gli inquirenti, che infatti hanno iscritto il 30enne biellese nel registro degli indagati per omicidio volontario.

Dimitri Fricano resta ancora l’unico indagato a piede libero: è stato lui il 12 giugno a dare l’allarme, 25 minuti dopo l’omicidio, e chi lo ha visto in quel frangente dice che era in evidente stato confusionale a causa di un violento colpo alla testa che a suo dire gli avrebbe fatto perdere i sensi. “Sono uscito per comprare le sigarette, ho fatto pochi passi e ho capito di dover andare subito in bagno. Sono rientrati di corsa, non ho visto e sentito nulla di strano. Quando sono uscito mi hanno colpito”, questa la versione che Dimitri continua a ripetere dal giorno del delitto.

San Teodoro omicidio Erika Preti: perché il racconto del fidanzato è poco convincente

Le indagini proseguono senza sosta, così pure l’attività difensiva degli avvocati di Dimitri Fricano. E’ infatti di queste ore la notizia che ieri 30 luglio i legali del giovane, Alessandra Guarini e Roberto Onida, avrebbero incontrato Luciano Garofano, l’ex comandante dei Ris e volto televisivo molto noto, che sembra essere entrato a far parte, in qualità di consulente, del team difensivo dell’indagato.

Generale Garofano ex comandante dei Ris:

Chi ha ucciso Erika Preti, accoltellata a morte con diversi fendenti alla gola? Un delitto spietato preceduto molto probabilmente da una aggressione e/o colluttazione, di cui difficilmente – se davvero non è stato lui a compiere il gesto – Dimitri non poteva non accorgersi mentre si trovava in bagno, come invece il 30enne sostiene. Erika avrebbe quindi lottato, avendo tutto il tempo di vedere in faccia il suo killer. Possibili risposte ai tanti interrogativi investigativi le si attende dall’esito degli esami dei Ris e dai tabulati telefonici.

La vittima, Erika Preti:

ragazza uccisa a san teodoro

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Sindone, nuovo studio, e presente sangue di uomo ucciso e torturato

Sindone: c’è il sangue di un uomo torturato e ucciso, lo dimostra uno studio

I 10 libri piu venduti del mese di giugno 2017

I 10 libri più venduti del mese di giugno 2017