in

Sanremo 2014: durante la kermesse speciale omaggio a De Andrè, De Gregori e Guccini

Il Festival di Sanremo edizione 2014 anche quest’anno sarà condotto dal duo ormai consolidato formato da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. La kermesse canora avrà inizio il 18 febbraio 2014 e si concluderà sabato 22 febbraio quando andrà in onda, dal tradizionale Teatro Ariston, la finalissima. Giunto alla sua sessantaquattresima edizione, proporrà la stessa formula nella conduzione che lo scorso anno piacque tanto al pubblico. Fabio Fazio, affiancato dalla sua dissacrante ed ironica compagna di sempre a Che tempo che fa, sarà anche il direttore artistico della manifestazione, insieme a Mauro Pagani.de andrè, de gregori, guccini

Il meccanismo proposto per la prima volta nella passata edizione, per il quale i cantanti big parteciperanno alla gara con due canzoni, anche stavolta chiederà l’interazione del pubblico che attraverso il televoto sceglierà quale delle due eliminare e quale fare entrare nella competizione. Oltre alla gara, particolare attenzione è rivolta alla serata di venerdì 21 febbraio, davvero speciale. Da sempre destinata ad omaggiare i grandi interpreti della canzone italiana, in questa edizione si tingerà più che mai di poesia e raffinatezza. Circolano infatti da settimane dei rumors che vogliono Fazio intenzionato a commemorare la scomparsa del cantautore genovese Fabrizio De Andrè, avvenuta 15 anni fa, e il cui ricordo alberga vivido in ognuno di noi, per la ricchezza musicale che l’indimenticabile cantautore ci ha lasciato. Non solo, ma alcune indiscrezioni riportano la notizia che l’omaggio al grande Faber sarà esteso ad altri due grandi nomi della musica d’autore italiana: Francesco Guccini e Francesco De Gregori. L’uno, il professore modenese cantastorie per antonomasia, che con la sua penna dalle sfumature boccaccesche ha dato vita a racconti in musica goliardici e irriverenti, lungo una carriera che lo ha visto autore di musica e parole dal 1957, e che si è chiusa con “L’ultima Thule”, suo ventiquattresimo ed ultimo album uscito il 27 novembre 2012. L’altro, il Principe (Lucio Dalla dixit) della canzone italiana, raffinato, autorevole e schivo, il Bob Dylan italiano sulla scena dal lontano 1973 e intenzionato più che mai a calcare i palchi d’Italia ancora a lungo, in un tour che non conosce fine. “Sulla strada” è il suo ultimo lavoro, album uscito il 20 novembre del 2012 che gli ha portato tante soddisfazioni e riconoscimenti. I cantanti in gara avranno l’imbarazzo della scelta nel decidere quale brano dei repertori dei tre grandi artisti interpretare, regalando emozioni al pubblico con parole in musica legate all’eternità, fuori dal tempo ma dentro la nostra memoria.

Lo aveva detto, Fazio, che intendeva abbattere il muro tra il Festival delle canzonette popolari e il Club Tenco, tempio della canzone d’autore. E quale migliore momento per farlo se non questo? Tra i big in gara quest’anno anche il bravissimo Cristiano De Andrè, figlio di Fabrizio, eccellente musicista ed ottimo interprete, dal timbro vocale che magicamente riconduce a quello del suo celebre padre. Nella serata del 21 febbraio Fabrizio De Andrè rivivrà con la sua musica sul palco dell’Ariston, e sarà come se tutti i pezzi di un puzzle andassero al loro posto da soli, in perfetta spontanea armonia.

 

 

Lino Banfi Paolo Villaggio

Flavio Parenti grazie a Un medico in famiglia ha realizzato il suo sogno

I video e le foto delle 100 frane in Liguria: 200 gli sfollati