in

Sanremo 2015, ascolti: esordio col botto per Carlo Conti

Sanremo 2015, guerra degli ascolti: Carlo Conti, chiamato a risollevare lo share del Festival dopo il calo dell’edizione dello scorso anno, in cui Fazio e Littizzetto avevano deluso le aspettative, conquista il 49,34% di share. Un esordio col botto, in crescita sul 2014, quando gli ascolti si erano fermati al 45,93%.

In media gli spettatori sono stati 11 milioni 767 mila, quasi un milione in più rispetto all’anno precedente (10.938.000 spettatori). A dare i numeri rassicuranti sull’esito della prima serata è stato il direttore di RaiUno, Giancarlo Leone, con un tweet. Nel 2013 Fabio Fazio aveva fatto registrare numeri decisamente migliori: la media ponderata per la prima serata del Festival fu di 12.969.000 spettatori, con uno share del 48,20%.

Carlo Conti arriva all’Ariston forte dei suoi successi su Rai 1, da I Migliori Anni a Tale e Quale Show, passando per il serale appuntamento con L’Eredità e riscuote la fiducia degli investitori pubblicitari: stando ai primi bilanci, per questo Sanremo si parla di un guadagno di 4 milioni di euro.

In ogni caso, la prima parte del Festivale ha ottenuto 13.210.000 spettatori (49%) mentre la seconda 6.488.000 spettatori (52.02%), facendo salire l’edizione Conti alla sesta posizione nella classifica del “Sanremo più visto” degli ultimi 15 anni. Anche i dati dell’anteprima, andata in onda su RaiUno prima delle 21, non sono andati male: a vederla è stato il 30,6% degli spettatori (9.269.000 persone).

dati ascolti

sanremo ascolti

200 morti

Naufragio nel canale di Sicilia: 200 morti, drammatico racconto dei superstiti

look rocio sanremo

Sanremo 2015 vallette promosse ai look: gli abiti di Emma, Arisa e Rocio