in ,

Sanremo 2015, il comico Alessandro Siani sfotte bambino obeso: è polemica

La prima polemica di questo Festival di Sanremo targato Carlo Conti vede come protagonista il comico napoletano Alessandro Siani. Durante il suo monologo di ieri sera, infatti, il super ospite sanremese è scivolato in una battuta davvero poco felice che ha scatenato molte critiche.

Appena giunto sul palco, infatti, Siani ha pensato di rivolgersi ad un bambino (evidentemente in sovrappeso) seduto in platea con queste parole: “Tutto bene? Ci entri nella poltrona?”. E alla battuta di Carlo Conti – “Stava scherzando!” – non pago, ha rincarato la dose: “Pensavo fosse una comitiva e invece era solo…”. Sono bastate queste parole perché il popolo della rete si scatenasse con aspre critiche nei suoi confronti. C’è infatti chi lo accusa di scarsa sensibilità e chi, invece, insinua che non si sia trattato di un fuori programma ma di uno sketch preparato ad arte.

I genitori del bimbo erano visibilmente imbarazzati per l’infelice battuta, e gli applausi del pubblico hanno fortunatamente camuffato la gaffe del comico che in quindici minuti di spettacolo ha messo in scena delle gag discutibili. Come quando, rivolgendosi ad una coppia di signori in platea, ha detto: “Chi sta guardando penserà: stiamo pagando il canone o l’Inps?”. Le sorti della sua perfomance si sono (forse?) risollevate con la dedica-omaggio sulle note di “Quando” al grande Pino Daniele, ma il popolo della rete non perdona e le polemiche in merito alla sua battutaccia divampano ancor oggi. A poco è servito il selfie che Siani ha postato sui social dove è ritratto posare nel backstage insieme al bimbo ‘vittima’ della sua satira fuori luogo.

offerte di lavoro turismo 2015

Offerte di lavoro 2015 nel turismo: a Roma arriva il ‘Career Day Turismo’

come conquistare un uomo

Come conquistare un uomo e tenerselo: il decalogo della donna emancipata