in

Sanremo 2015: Luca Argentero interviene dalla platea

Anche questa seconda puntata di Sanremo 2015 non ha mancato di deliziare il pubblico con qualche simpatica sorpresa. La più inaspettata? L’intervento di Luca Argentero dal pubblico, per la gioia di tutte le spettatrici del Festival.

A pochi minuti dall’annuncio della super ospite Conchita Wurst, in pochissimi avrebbero immaginato la comparsa dell’attore, che dalla platea ha cominciato a gridare dove fosse Claudio Amendola. Il motivo? E’ un semplice pretesto perché gli attori possano presentare sul palco dell’Ariston il loro ultimo film – “Noi e la Giulia” – in uscita il prossimo 19 febbraio.

Non allarmatevi, quindi, se per qualche secondo vi è parso che Luca Argentero avesse perso il lume della ragione urlando dal pubblico e facendo strani discorsi sul lavoro che non c’è: come ha suggerito Amendola, è semplicemente rimasto “incastrato” nel personaggio che presto anche il grande pubblico avrà modo di conoscere. La commedia, infatti, narra la storia di quattro quarantenni che decidono di aprire un agriturismo, ma si trovano a confrontarsi con la realtà della mafia, riuscendo infine, tra un’avventura rocambolesca e l’altra, a “non piegare la testa”. Perché, come suggeriva un celebre slogan anarchico citato per l’occasione da Amendola, sarà una risata a seppellirvi.

pino daniele moglie e amante

Fabiola Sciabbarrasi, ex moglie di Pino Daniele ha un nuovo amore

Apple Watch ci segnalerà la vita sedentaria

Apple Watch ci cambierà la vita segnalando la sedentarietà