in ,

Sanremo, tentato omicidio: minaccia la moglie, interviene la figlia 13enne

Sanremo, tentato omicidio alcuni giorni fa nella provincia ligure. È stato arrestato e dovrà rispondere dell’accusa di tentate lesioni gravissime il 58enne finito in manette in queste ore a Sanremo per aver cosparso di liquido infiammabile e minacciato la moglie, una donna di 48anni, al culmine di una lite domestica per motivi di gelosia. L’episodio, come riportano le cronache locali, risale ad alcuni giorni fa.

—> Tutto sul mondo delle news <—

“Stavolta ti ammazzo, ti do fuoco” sarebbero le frasi gridate dall’uomo che, in preda ad un raptus al culmine di un litigio, ha cosparso di alcol la donna, volto e vestiti, e afferrato l’accendino. A fermarlo è stata la figlia 13enne della coppia, che si è messa in mezzo strappando l’accendino dalle mani dell’uomo. Poi la fuga. Madre e figlia in strada hanno raggiunto il vicino commissariato di polizia dove è stata sporta denuncia e raccontato l’accaduto. Secondo la ricostruzione, infatti, non si tratterebbe di un episodio isolato ma anni di botte, lividi e minacce.

—> Omicidio in pieno centro a Reggio Calabria <—

Ai microfoni dell’Ansa il commento del questore di Imperia, Cesare Capocasa: “La vicenda di Sanremo ripropone, ancora una volta, il dramma sociale e culturale della violenza di genere – ha sottolineato – una vera emergenza civile che non ha connotazioni specifiche. La polizia ha promosso una campagna di sensibilizzazione fortemente convinta che, maggiore è il processo di civilizzazione e di crescita sociale della collettività, tanto più si assiste al declino della violenza.”

Reggio Calabria, omicidio Bruno Ielo: assassinato tabaccaio, c’è l’ombra della ‘Ndrangheta

CARABINIERI SPARATORIA NEL REGGINO

Milano, a Segrate uomo spara alla moglie e poi tenta il suicidio: condizioni disperate