in

Sanremo, Zuffe e Canzoni: tutte le liti del Festival della canzone italiana

Accuse, contro accuse, querele, liti furibonde, richieste di danni, squalifiche e quant’ altro. The show must go on, ma anche un programma come Sanremo ha i suoi scheletri nell’ armadio, scheletri che sono stati raccontati, almeno in parte, oggi pomeriggio, sabato 15 febbraio, ad un passo dall’ inizio di Sanremo 2014 condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, su Rai 1 all’ interno del programma denominato Sanremo, Zuffe e Canzoni.

Festival di Sanremo

Cosa è successo in questi lunghissimi 63 anni di Festival della canzone italiana? Quante liti sono scoppiate nel backstage? Dal 1951 a oggi attorno alla kermesse si sono collezionate valanghe e valanghe di procedimenti giudiziari, di denunce di ogni tipo. Le più frequenti? Quelle relative al plagio. Perfino Striscia la Notizia ha sempre drizzato le antenne sulle canzoni che partecipavano al Festival, ascoltando, comparando, ma soprattutto andando a scovare melodie simili in grado di mettere chi aveva copiato nei guai. Su Sanremo sono piovute però anche numerose accuse di broglio, squalifiche di brani e cantanti in gara, ricorsi contro le stesse. Nella storia del teatro Ariston si ricordano le liti che hanno contrapposto Claudio Villa e Domenico Modugno, Don Backy e Adriano Celentano.

Chi si ricorda, poi, del divorzio dei Ricchi e Poveri? Sanremo sarà anche Sanremo, ma ne sono sempre successe delle belle. L’anno scorso c’era Anna Oxa ad animare le polemiche, l’anno prima, anzi due anni prima, Martina Stavolo, ex concorrente di Amici e quest’anno? Per ora tengono banco solo l’assenza dei ragazzi del talent di Maria De Filippi e la polemica sui cache, ma il carrozzone si sta mettendo ancora in moto e tutto è possibile.  Cosa succederà?

stress

Depressione: 11 milioni di italiani ricorrono agli psicofarmaci

amici 13

Amici 13 diretta sabato 15 febbraio: Oscar al Serale, Nick non convince ancora