in

Santiago criticato dalla Lucarelli: interviene la suocera di Belen

Nessun mezzo termine anche stavolta per Selvaggia Lucarelli, blogger e giornalista nota per i suoi velenosi commenti sui personaggi dello spettacolo: nel suo mirino malefico c’è il piccolo Santiago, figlio di Belen Rodriguez e Stefano De martino. Mentre mamma Belen lo ha reso il bebé più social ed amato del web, la Lucarelli non si è affatto risparmiata, commentando con il suo noto sarcasmo: “Se po’ di’ che se so visti bambini più belli e che con una madre così a Santiago je poteva anda’ meglio?”. Un simpatico giro di parole in romanesco per dire che Santiago non è poi tutta questa gran bellezza di bambino

belen

A replicare indispettita contro il commento avvelenato di Selvaggia Lucarelli è stata Maria Rosaria Scassillo, madre di Stefano De Martino: “Quando si parla di un bambino le bocche dovrebbero tacere. Non perché Santiago oggettivamente è un bambino bellissimo, ma perché dare dei giudizi su un’anima innocente è cattiveria, perfidia”. Il post della Scassillo ha raccolto grande solidarietà nel mondo dei social ma ha presto trovato una degna risposta da parte di Selvaggia Lucarelli, alla quale è andata ovviamente l’ultima parola.

Ferita nell’orgoglio quando la Scassillo le ha consigliato di trovarsi un vero lavoro, Selvaggia Lucarelli ha così risposto: “Mi limito a dire alla signora che non sono io che senza Belen non esisterei. Io scrivo di mille altre cose. E’ Belen che senza chi ne scrive e ne parla non esisterebbe”. In vena di un dialogo, si fa per dire, civile, la blogger ha consigliato al clan Rodriguez di non postare più le immagini di Santiago per evitare così che se ne parli. Come si è conclusa la querelle? “Il figlio di Belen è bellissimo”, è la didascalia al fotomontaggio pubblicato dalla Lucarelli, nel quale il volto di Santiago è coperto da quello di Brad Pitt. Con tanto sarcasmo ed ironia, il caso è chiuso!

Seguici sul nostro canale Telegram

Ponte di Rialto

Venezia, vaporetto urta gondola: morto turista tedesco

Egitto

Egitto: continua il massacro, arrestato Mohamed al Zawahiri, fratello di Ayman, capo di al Qaeda