in ,

Sanzioni Ue alla Russia, Angela Merkel: “Non vedo motivo per abolirle”

“Non ci sono motivi per abolire le sanzioni dell’Unione europea contro la Russia”. Nonostante i segnali di dialogo sulla Siria si allontana l’ipotesi di una reale distensione tra Unione Europea e Russia. A ricordare a Mosca la linea dura – e dunque le sanzioni – ci pensa la cancelliera tedesca Angela Merkel, intervistata dalla RND, RedaktionsNetzwerks Deutschland.

“La Russia ha provocato un’importante crisi annettendo la Crimea nel 2014 e sostenendo i separatisti nell’Ucraina orientale – dice la Cancelliera – e non ha rispettato tutti i suoi impegni nel quadro dell’accordo di pace di Minsk.” Ricordando le motivazioni che hanno portato alle sanzioni ha detto “L’Europa ha dovuto reagire a questa violazione di principi fondamentali”.

La UE ha deciso lo scorso giugno di estendere fino alla fine di gennaio 2017 le sanzioni relative ai settori di energia, finanza e difesa. Ma il parametro per far rientrare le sanzioni resta, a quanto afferma la Merkel su questo in accordo con il presidente francese Hollande, il rispetto dell’accordo di Minsk.

Foto: Kleinschmidt / MSC – Wikimedia.org

Green Day, Billie Joe Armstrong attacca Donald Trump: “È come Hitler”

Salerno bombola di gas esplosione

Tirrenia: paura attentato per l’esplosione di un camper nel centro cittadino