in ,

Sara bruciata viva dall’ex, parla l’uomo che ha incastrato l’assassino: “Ecco cosa ho visto”

A Pomeriggio 5 è stato intervistato un vigilantes di una ditta di calcestruzzi, sita in via della Magliana a Roma, proprio nel punto in cui la povera Sara Di Pietrantonio è stata aggredita a morte dall’ex fidanzato reo confesso del delitto, Vincenzo Paduano.

La telecamera di videosorveglianza della ditta ha filmato l’omicidio della studentessa e l’aggressione che l’ha preceduto. Proprio l’uomo ha consegnato agli inquirenti il video che ha inchiodato l’assassino. Il filmato riprende i due litigare animatamente fuori dalla macchina, intorno alle 4.06 di sabato 28 maggio, “discutevano, poi lui ha preso qualcosa dall’auto e lei è scappata … allora l’uomo è risalito in auto e l’ha seguita, erano le 4,20”, per poi raggiungerla, come ormai hanno appurato anche le forze dell’ordine, e darle fuoco.

La fuga della povera Sara si è protratta per 200 metri, tragitto lungo il quale due automobilisti l’hanno vista chiedere aiuto ma non si sono fermati. Sara, dopo una storia durata 2 anni e numerosi tira e molla, aveva lasciato Vincenzo circa 20 giorni fa. Lui però, non avrebbe mai accettato la fine della loro relazione e, appreso che la ragazza stava da poco frequentando un altro, avrebbe perso la testa, arrivando a pedinarla già da qualche tempo, fino ad arrivare a tenderle l’agguato mortale di sabato notte.

tara gabrieletto matrimonio a Verissimo

Tara attacca le fan di Gallella su Instagram: “ma non vi fate schifo?”

The Voice Of Italy 2016 è Alice Paba (intervista): “il mio sogno ora è Sanremo”