in

Sara Calzolaio a Quarto Grado: “Se Roberta Ragusa tornasse?”, la risposta spiazzante

Sara Calzolaio ospite in studio a Quarto Grado: per la prima volta dalla scomparsa di Roberta Ragusa, la compagna di Antonio Logli ha deciso di rompere il suo silenzio e difendere a spada tratta il compagno, che il prossimo 10 luglio rischia di essere arrestato qualora la Corte di Cassazione confermasse la condanna a 20 di reclusione per omicidio volontario e distruzione di cadavere inflittagli in Appello.

Sara Calzolaio a Quarto Grado: racconti inediti di lei e Roberta

“Credo fermamente in Antonio, l’ho messo sotto torchio e lo difendo”, ha detto a Ginaluigi Nuzzi che l’ha intervistata. Gli errori fatti “solo per amore”, “la mia colpa è di essermi innamorata di un uomo sposato ma il matrimonio di Antonio e Roberta era già finito da tempo”. Sara ha raccontato la sua verità e spiegato perché difende Logli; lo ha messo sotto torchio quando Roberta Ragusa sparì e lui “mi ha risposto con lo stesso sguardo e sincerità di quando mi dice che mi ama”. “Io gli credo fermamente e so che non può avere fatto una cosa del genere…”. Antonio Logli “è una persona pacata, non cerca il litigio ma di calmare le acque”. Sara ha raccontato cosa ricorda di Roberta, che rapporto aveva con lei. Amante segreta di Logli all’epoca dei fatti, fu assunta da Roberta come colf ma in realtà avrebbe dovuto imparare a gestire l’autoscuola di famiglia. “Dovevo imparare a gestire i registri dell’autoscuola e quant’altro … con Roberta ci eravamo messe d’accordo così. Lei mi fece un contratto come colf per risparmiare … ma quando arrivava in autoscuola mi faceva andare su a casa, a fare la colf. Io mi rendevo conto che però non imparavo … a lei andava bene quella situazione ma a me no. Non erano gli accordi presi”.

antonio logli figlia

E se Roberta Ragusa tornasse? La risposta spiazzante di Sara Calzolaio

E se Roberta Ragusa tornasse a casa? Nuzzi lo ha chiesto alla Calzolaio. Lei con la voce tremante ha risposto così: “Io sarei ben lieta di uscire da quella casa e sarei felice se tornasse. Ho le mie cose già pronte e impacchettate, sono pronta ad uscire da quella casa. Non vedo l’ora di avere una casa tutta mia dove vivere con Antonio … poi se volessero i ragazzi potrebbero avere la loro stanza …”. Quarto Grado ha intervistato un’amica di Roberta, che ha rivelato: “Roberta sospettava che il marito la tradisse, che avesse un’altra. Glielo chiese e Logli rispose: ‘Con una donna così bella accanto non ho bisogno d’altro’. Lui spariva ogni settimana e se ne andava nella casa di famiglia sull’isola d’Elba”. Per i giudici di primo e secondo grado Sara Calzolaio rappresenta il movente dell’omicidio. L’amore segreto Logli-Sara avrebbe poi innescato un secondo movente di natura economica: se Logli avesse divorziato ne sarebbe conseguito un duro contraccolpo economico per lui. Ecco perché avrebbe tenuta nascosta la sua relazione con Sara. Fino alla notte della scomparsa di Roberta, quando lei scoprì, sentendolo in soffitta parlare al cellulare con l’amante, l’identità della donna con cui il marito la tradiva. Sua amica, dipendente, nonché baby sitter dei figli: Sara Calzolaio.

Leggi anche: Roberta Ragusa news, Antonio Logli: i dubbi della madre intercettata e l’ora della verità sempre più vicina

Claudio Sona Uomini e Donne, la nuova fiamma è un famoso influencer: tutta pubblicità?

Terremoto a Catania, scossa di magnitudo 3.9: paura tra la popolazione