in ,

Sarah Scazzi news: quando Sabrina mentiva davanti alle telecamere, mamma Concetta disposta a perdonarla

Sarah Scazzi news: Mamma Concetta Serrano, donna molto religiosa, sarebbe anche disposta a perdonare la sorella e la nipote, Cosima e Sabrina, condannate in via definitiva all’ergastolo per avere ucciso sua figlia Sarah.

Pacata, riservata, ha dato prova ancora una volta di grande intelligenza. Un dolore composto il suo, tradita dai suoi familiari che le hanno mentito e cotinuano a farlo, che le hanno strappato una figlia senza ancora che si sappia il perché. I giudici hanno fatto ipotesi – la presunta gelosia di Sabrina verso la vittima – ma in realtà di ciò non v’è stata certezza.

Caso Sarah Scazzi leggi anche: Sarah Scazzi Cassazione, così Sabrina ‘schiacciò’ il padre Michele: parla Roberta Bruzzone

In collegamento video a Pomeriggio 5, rivedendo i filmati di sette anni fa, mentre la nipote Sabrina sedeva al suo fianco e con grande destrezza “manipolava i media” (sono queste le parole usate dai giudici della Cassazione) dicendo “Qualcuno l’ha presa, ma non mi viene in mente il motivo, per quale scopo … ho paura che le facciano del male, che la facciano soffrire”, laconica ha commentato: “Rivivo tutti quei momenti, ma fino a quando non è stato ritrovato il corpo di Sarah nessuno capiva, nessuno avrebbe mai pensato che fossero state loro ad uccidere Sarah”.

Sarah Scazzi:

Sarah Scazzi ultime news

Menzogne che, nonostante i tre perentori gradi di giudizio – ergastolo a Sabrina e Cosima – le due donne hanno ribadito in tribunale. Mai una confessione, una ammissione di colpevolezza per ciò che hanno fatto. Eppure Concetta dinnanzi ad una loro confessione sincera, a fronte di un loro pentimento, perdonerebbe la sorella e la nipote. Lo disse in passato, lo ha ripetuto oggi a Pomeriggio 5: “Le perdonerei se confessassero, sì. Ma sono passati sette anni e loro sono rimaste ferme nelle proprie posizioni. Sembra che di perdono non ne vogliano sapere …”. Concetta per sua sorella prova “tanta pena e rabbia”, e dice che il carcere a vita per le responsabili dell’omicidio di Sarah non lenirà il suo dolore. Concetta Serrano auspica di sapere dalle due donne perché. Perché il 26 agosto 2010 hanno strangolato sua figlia. Solo così, forse, potrà accettare il triste destino toccatole e, forse, concedere il perdono a chi sembra non volerlo.

Consigli Fantcalcio 27a giornata Serie A

Consigli Fantacalcio Serie A 8° giornata: chi schierare e chi evitare

Mariya Iskra scomparsa a Cupramontana trovata morta: era impiccata ad un albero