in ,

Sarah Scazzi, Porta a Porta ultime novità: Cosima Serrano è innocente?

Porta a Porta il programma televisivo di Raiuno, condotto da Bruno Vespa si è occupato del delitto d Sarah Scazzi. Davanti la Corte d’Appello di Taranto la zia di Sarah, Cosima Serrano, ha per la prima volta rotto il silenzio e ha risposto alle domande dei magistrati. Per la zia Cosima l’assassino della piccola Sarah è suo marito Michele Misseri, che ha descritto come un uomo capace di gesti d’ira tanto da minacciarla per due volte con un’accetta la prima e con una pietra la seconda volta.

Dal canto suo Michele Misseri pur cambiando versione diverse volte, in ultimo si è autoaccusato dell’omicidio della nipote, ma i magistrati non gli hanno creduto. Il suo racconto sulla dinamica dell’omicidio è stato talmente lacunoso da non convincere gli inquirenti.

Secondo la criminologa Roberta Bruzzone ospite della puntata di Porta a Porta sarebbe in atto quella che viene definita in gergo “omertà familiare” anche se il movente del delitto è esterno alle dinamiche familiari. Cosima Ferrante e Sabrina Misseri condannate in primo grado per l’omicidio di Sarah Scazzi accusano rispettivamente il marito e il padre. Michele Misseri denuncia la sua colpevolezza, ma i magistrati non credono che sia stato lui ad uccidere Sarah, ma di essere stato decisivo nella fase dell’occultamento del cadavere aiutato dal fratello e da un nipote.

La Narcotici 2

La Narcotici 2 anticipazioni puntata del 10 marzo 2015: Alessandro chiede a Sara di sposarlo

Yara Gambirasio, Porta a Porta ultime novità: sulla vittima tracce di tessuto dalla casa di Bossetti