in ,

Sarah Scazzi ultime notizie: respinti i domiciliari per Sabrina Misseri

Vi sono novità per quanto riguarda l’omicidio di Sarah Scazzi, la ragazza di Avetrana uccisa il 26 agosto dell’ormai lontano 2010 e ritrovata in un pozzo grazie alla confessione di zio Michele, tra il 6 e 7 ottobre dello stesso anno. Quest’oggi, infatti, la Corte di Assise di Taranto ha respinto l’istanza di scarcerazione di Sabrina Misseri, condannata all’ergastolo, insieme a sua madre, Cosima Serrano, il 20 aprile 2013, per l’omicidio cugina, benché i legali della ragazza lamentino le precarie condizioni di salute di Sabrina, in carcere a Taranto. Alla figlia più piccola di Misseri sono stati negati, quindi, i domiciliari.

Michele Misseri Candidato Bufala

I legali di Sabrina avevano chiesto, per la loro assistita, i domiciliari a casa della zia, Emma Serrano, ovvero la sorella sia di Cosima ma anche di Concetta, mamma di Sarah, per cercare di risollevare le condizioni di salute fisica e mentale della giovane che da tempo pare essere sottoposta ad una osservazione psichiatrica a causa di una forte depressione, ma la Corte, a nove mesi esatti dalla condanna, con una provvedimento lungo ben sei pagine, ha negato la scarcerazione perché il quadro cautelare non è cambiato. Secondo gli avvocati Sabrina non avrebbe alcun modo di commettere nuovi reati, inquinare le prove o fuggire, secondo la Corte, invece, la ragazza avrebbe comunque modo di inquinare le prove, avvicinare testimoni e depistare gli inquirenti o anche fuggire via dall’Italia.

Solo qualche giorno fa, in una intervista, la mamma di Sarah Scazzi aveva detto: “Sabrina sta male solamente perché ha la coscienza sporca. Se decide di confessare non potrà che stare meglio”.

amici 13 anticipazioni

Amici 13 anticipazioni: James Blunt farà lezione ai cantanti?

telefono manda odori

Arriva oPhone: il futuro è la messaggistica odorosa