in ,

Sarah Scazzi ultime notizie: si attendono le parole di Cosima Serrano nel processo d’appello

Il prossimo 23 gennaio 2015 riprenderà il processo d’appello per l’omicidio di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana figlia di Concetta Serrano e nipote e cugina di Cosima Serrano e Sabrina Misseri, entrambe condannate, in prima istanza, all’ergastolo per la sua morte. Nicodemo Gentile, avvocato della famiglia Scazzi, nelle ultime dichiarazioni al settimanale Giallo, ha reso noto che sia lui che la famiglia della piccola uccisa nell’agosto del 2010 attendono con ansia le parole della zia Cosima dopo che proprio quest’ultima ha manifestato il desiderio di parlare.

L’avvocato ha infatti detto alla rivista: “Vorremmo poterle chiedere tante cose, ma non potremo. Sarà, dunque, un soliloquio, ma speriamo almeno che non tenti solo di difendersi, in modo goffo, dal momento che le prove raccolte parlano da sole”. Sempre nel suo intervento Nicodemo Gentile ha espresso quello che pare essere il desiderio di tutti visto oltretutto che il giallo non è ancora stato completamente svelato aggiungendo: “Ci piacerebbe che raccontasse cosa davvero successe quel maledetto 10 agosto in casa Misseri”.

Per sottolineare, infine, l’importanza di questo racconto e il desiderio che le orecchie di tutti possano finalmente ascoltare dalla bocca di Cosima Misseri come morì la piccola Sarah Scazzi l’avvocato Gentile ha concluso dicendo: “Se lo farà l’aiuteremo, come potremo”.

Veronica Panarello istanza scarcerazione

Andrea Loris Stival, si allungano i tempi per la scarcerazione di Veronica Panarello

I 10 vini migliori del mondo secondo Wine Spectator