in ,

Sarajevo, donna giudice prende il sole nuda: fotografata e licenziata

A Sarajevo, una donna giudice membro della Corte Suprema, durante una pausa lavoro nelle prime ore del mattino, ha avuto l’insolita idea di sdraiarsi nuda sulla scrivania del suo ufficio per prendere il sole.Corte Suprema

Se il suo intento era quello di abbronzarsi in assoluta privacy, non ha però tenuto conto di chi poteva vederla attraverso la grande finestra da cui filtrava il sole. E l’occhio indiscreto di un dirimpettaio non è tardato ad arrivare: qualcuno, infatti, non s’è lasciato sfuggire l’occasione di immortalarla in uno scatto ‘proibito’, diffondendolo poi in rete. La notizia corredata di foto è stata in breve tempo resa nota da tutti i media locali, suscitando non poco scalpore. Immediatamente si è aperta un’indagine interna attraverso la quale si è potuto risalire all’identità della donna, che è stata licenziata in tronco per aver “danneggiato l’immagine della Corte Suprema”.

Ad aggravare ulteriormente la situazione del giudice il fatto che ricoprisse una carica di alto prestigio tra i membri della Corte, e in qualità di professionista ‘anziana’, quindi, non avrebbe dovuto lasciarsi andare ad un comportamento leggero e poco professionale, assunto peraltro sul luogo di lavoro.

 

Maltempo prossimi giorni, alluvioni: ecco le zone più a rischio

Antonio Cabrini

Antonio Cabrini ricoverato d’urgenza a Novara, esami in corso