in ,

Sarri – Mancini: arriva la querela della DC per l’allenatore del Napoli

La polemica scaturita dal battibecco Sarri Mancini, generatasi al termine del match di Coppa Italia tra Napoli e Inter, sta tenendo banco sui vari media nazionali ed è destinata a farlo ancora per parecchio tempo. Se da un lato, Roberto Mancini ha provato a stemperare gli animi provando a riportare il fulcro del discorso sul problema dell’omofobia nel calcio, dall’altro lato viene gettata ancora benzina sul fuoco. A farlo però non è stato nè Maurizio Sarri, tantomeno Roberto Mancini, ma ci ha pensato Alberto Alessi, esponente della Democrazia Cristiana Nuova.

Grazie, si fa per dire, all’azione di Alessi lo scontro Sarri Mancini finirà in tribunale. Non per le offese volate tra i due, ma per le parole di Sarri utilizzate nella conferenza stampa post-partita. “Ho detto la prima offesa che mi è venuta in mente – aveva commentato Sarri a caldo – avrei anche potuto dirgli che era un democristiano.” Questa affermazione ha fatto drizzare le antenne ad Alessi che si è sentito in dovere di presentare un esposto alla Procura di Palermo.

“Non vi è alcun dubbio – le parole di Alessi, portavoce e segretario della Democrazia Cristiana Nuova che le parole di Maurizio Sarri abbiano leso l’appartenenza a coloro i quali si riconoscono nella Democrazia Cristiana, oltre che a tutti i cittadini che comunque ne riconoscono la valenza sociale, politica e culturale.”

Dove vedere Hellas Verona Juventus

Juventus – Bayern Monaco biglietti Champions League: ecco come acquistarli

Sanremo 2016, ecco le cover dei cantanti in gara: omaggio a Nada per Dolcenera