in

Sassari, mamma ritira figlia autistica da scuola: «Non ci andrà finché non avrà un’insegnante di sostegno»

A Sassari, in Sardegna, una mamma è stata costretta a un gesto estremo: ritirare la figlia autistica da scuola. Nella struttura non è stato ancora disposto un insegnante di sostegno, per questo, dopo numerose sollecitazioni alla direzione scolastica e al provveditorato, la madre, Rita Masia, ha deciso di riportarla a casa. “Mia figlia lascia la scuola, ma non per sua volontà. Non ce la facevo più a vederla soffrire“, ha spiegato in un’intervista rilasciata a Repubblica. “Spero che almeno così qualcuno si accorga del disagio che sta vivendo e ci aiuti“.

sassari figlia autistica

Sassari, ritira figlia autistica da scuola

Federica, 19 anni, frequenta il quarto anno del liceo artistico di Sassari e dal 16 settembre è andata regolarmente a scuola. Tuttavia non ha ancora potuto usufruire di un’insegnante di sostegno ed è così costretta a stare “seduta al banco da sola per cinque ore al giorno, tutti i giorni, senza fare niente se non vedere gli altri che fanno lezione“, spiega la mamma. “Non può fare nemmeno fare educazione fisica o il laboratorio di moda“. La donna si è più volte rivolta al dirigente scolastico che sin dal primo giorno di scuola l’ha rassicurata sull’imminente arrivo di un insegnante di sostegno. Queste si sono rivelate promesse vane e la madre, ormai stanca, ha deciso di compiere il gesto simbolico, ritirando la figlia dalla scuola.

sassari figlia autistica


Leggi anche: Massimo Boldi nuova fidanzata, chi è la donna di 34 anni più giovane del comico

Federica non è l’unica in questa situazione

“Mi è presa una stretta al cuore mentre la portavo via, ma è stata una scelta giusta. In questo modo almeno non sta più male, perché quando torna da scuola è carica di stress e rimane nervosa per tutto il giorno”. La donna ha raccontato tutta la vicenda sul suo profilo Facebook, attirando ancora di più l’attenzione sulla vicenda. Il post è arrivato a un pubblico davvero ampio e ha riscosso un gran consenso. Purtroppo a parte belle parole, ancora non è cambiato nulla. Federica non è l’unica ragazza in questa situazione, ma nessun sembra interessarsi. Il gesto di mamma Rita è stato estremo, ma necessario. Questo è un problema su cui non si può più far finta di nulla.

Adriana Volpe su Giancarlo Magalli: «Continua a screditarmi!», lo sfogo amaro su Instagram

elena santarelli

Elena Santarelli presenta il suo nuovo libro con le lacrime agli occhi: «Non è stato facile scriverlo »