in

Sassuolo – Fiorentina risultato finale: 1 a 3 highlights, sintesi, video gol

Sassuolo Fiorentina apre le danze della 23 esima giornata di Serie A. Entrambi gli allenatori scelgono il modulo 4-3-3, Montella prova l’inedito trio d’attacco Salah, Babacar, Diamanti mentre per Di Francesco questo schema di gioco è ormai il marchio di fabbrica. La Fiorentina ottiene un’importantissima vittoria con il risultato finale di 1 a 3 e almeno fino a stasera si porta a soli 4 punti dal terzo posto occupato dal Napoli, impegnato questa sera a Palermo. Un Sassuolo mai domo ha dato parecchio filo da torcere ai Viola che nonostante questo sono riusciti a portare a casa tre punti fondamentali. Montella può essere contento della prestazione dei suoi, nonostante qualche sbavatura, e si gode la perfetta intesa sbocciata tra BabacarSalah. Giovedì al Franchi arriva il Tottenham e chissà che non vedremo ancora questi due ragazzi terribili all’assalto dell’Europa League.

Il primo tempo di Sassuolo Fiorentina comincia subito a ritmi molto elevati: dopo soltanto un minuto sono i Viola con Salah, che riceve un gran lancio di Pizarro, a farsi respingere il tiro di sinistro da Consigli. Il Sassuolo risponde colpo su colpo alla Fiorentina è al decimo minuto Zaza non sfrutta un regalo di Gonzalo e manca l’appuntamento con il vantaggio. Piano piano la Fiorentina diventa padrona del campo e va vicina al vantaggio prima con Mati, bloccato a terra da Consigli, e poi con Alonso che trova impreparato l’ex portiere dell’Atalanta poi salvato da Cannavaro che ha sventato il pericolo. Prima del vantaggio ci prova Zaza di testa, ma è bravo Tatarusanu a bloccare. E’ al minuto numero 30 un gran colpo di tacco di Babacar mette Salah a tu per tu con Consigli, l’egiziano non può sbagliare e firma il suo primo gol in Serie A. Passano soltanto due minuti e Salah ha modo di restituire l’assist a Babacar che supera Cannavaro e batte Consigli. Prima della fine del tempo Berardi colpisce il palo con una bella conclusione di controbalzo, brivido per Tatarusanu.

Il Sassuolo comincia la seconda frazione all’arrembaggio nel tentativo di raggiungere il pareggio, molto attivi soprattutto ZazaBerardi che tengono in apprensione la difesa della Fiorentina. Al minuto 60 la Fiorentina si sveglia con il solito Babacar che serve Kurtic, ma la sua conclusione viene parata da Consigli. Due minuti più tardi ancora Babacar a mettere in ghiaccio la partita, il senegalese riceve l’assist di Pizarro, stop e tiro con una freddezza disarmante e Consigli è battuto per la terza volta. Il Sassuolo non si dà per vinto e quattro minuti tardi accorcia le distanze con il suo migliore Berardi che approfitta di una dormita della difesa per insaccare di testa il gol dell’ 1 a 3. La Fiorentina va in difficoltà e il Sassuolo è spesso pericoloso, l’ingresso di Gilardino non aiuta a tenere alta la squadra, ma il risultato finale rimane comunque invariato 1 a 3.

Morto Michele Ferrero, il patron della Nutella si è spento a 89 anni

Sanremo 2015: Massimo Ranieri è malato, salta il duetto con la Nannini