in ,

Scandalo Volkswagen: stop alle vendite in Italia se i dati sono stati truccati

Lo scandalo Volkswagen legato alla manomissione dei test sui gas inquinanti ha scoperchiato un vaso di Pandora: ammonterebbero a 11 milioni, infatti, le automobili truccate dal gruppo.

Mentre l’Europa sta indagando a fondo sulla vicenda e solo dagli Stati Uniti sono già partire 25 class action contro la causa automobilistica, in Italia il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti si è mosso chiedendo chiarimenti a Massimo Nordio, amministratore delegato e direttore generale di Volkswagen Group Italia, per accertarsi che negli autoveicoli commercializzati in Italia “non siano stati installati accorgimenti tecnici analoghi volti ad alterare i dati emissivi da test rispetto alla realtà”. E se si dovesse provare che in Europa è avvenuta una manomissione dei test analoga a quella negli Stati Uniti “le conseguenze non potranno che essere le stesse. Cioè la sospensione delle vendite delle vetture modificate da Volkswagen”.

Secondo le stime fornite The Guardian, Volkswagen, truccando i dati sulle emissioni di 11 milioni di autoveicoli, potrebbe avere immesso nell’atmosfera ogni anno tra le 230mila e le 950mila tonnellate di ossidi di azoto.

In apertura: Volkwagen – Image Credit: Vytautas Kielaitis / Shutterstock.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Weekend in Toscana ad ottobre: offerte low cost in agriturismo

Weekend in Toscana ad ottobre: offerte low cost in agriturismo

la prova del cuoco oggi

Ricette dolci La prova del cuoco: crepes al cioccolato di Ambra Romani