in ,

Scandalo Volkswagen ultime notizie: “L’Ue sapeva tutto dal 2013”

L’Ue era a conoscenza dell’esistenza di software e strumenti creati per alterare i risultati dei test di emissioni di sostanze inquinanti dei motori diesel. Sapeva della truffa Volkswagen almeno dal 2013, stando a ciò che scrive il Financial Times.

A proposito dello scandalo Volkswagen, infatti, il quotidiano finanziario britannico rivela l’esistenza di un “rapporto del Joint Research Center dell’Ue illustrato ai vertici comunitari due anni fa” che informava i 28 Paesi comunitari del pericolo per l’ambiente rappresentato da software ‘truccati’, e suggeriva un’attenta verifica degli stessi con test su strada e “non nelle officine”.

Intanto Auto Bild rettifica le sue dichiarazioni in merito al presunto coinvolgimento nel caso di Bmw“Nessuna accusa, mai avuto intenzione di accusare Bmw di manipolare i livelli di emissioni” – e il nuovo Ceo della Casa automobilista tedesca, Matthias Mueller, che ha preso il posto del dimissionario Winterkorn, parla di “disastro morale e politico”, pur assicurando: “Riconquisteremo la fiducia …”, una “sfida senza precedenti ma che possiamo superare e supereremo. Volkswagen sarà all’altezza delle proprie responsabilità”.

Matteo Renzi riforma delle pensioni 2016 flessibilità nella Legge di Stabilità

Riforma pensioni 2015 ultime novità: per Matteo Renzi “Flessibilità possibile subito”

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: lite furibonda fra Gianmarco e Tina