in ,

Scarcerata Fausta Bonino, presunta infermiera killer di Piombino

Il tribunale del Riesame di Firenze ha appena annullato l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Fausta Bonino, la presunta infermiera killer accusata di avere cagionato la morte di 13 pazienti del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale civile di Piombino, iniettando loro dosi massicce di eparina, farmaco anticoaugulante.

Nessun trasferimento agli arresti domiciliari, la 55enne sarebbe infatti tornata ufficialmente ad essere una persona libera. Detenuta dallo scorso 31 marzo, l’infermiera avrebbe già lasciato l’istituto don Bosco di Pisa. Al Riesame si era rivolto il legale della Bonino, l’avvocato Cesarina Barghini, che si era detta convinta dell’insufficienza di prove a carico della sua assistita e, dunque, della giusta scarcerazione.

L’avvocato, che tuttavia non ha dato conferma che la Bonino sia ora a piede libero, ha così commentato la sentenza del Riesame: “L’importante è che l’abbiamo tirata fuori dal carcere”.

Offerte di lavoro da Milano all estero

Offerte di lavoro nel turismo, da Milano all’estero: occasioni per animatori, fotografi e non solo

atene tomba di massa

Grecia: rinvenuti 80 scheletri ammanettati risalenti a prima di Cristo, sono gli uomini del vile Cilone?