in ,

Scavi di Pompei, cinque nuove domus completano il percorso espositivo

Negli scavi di Pompei apriranno cinque nuove domus a partire dalla prossima primavera, questo l’annuncio del sovrintendente Massimo Osanna che, in una conferenza stampa, ha annunciato tutte le novità in arrivo per far tornare a risplendere il sito archeologico.

“Non c’è mai stata a Pompei una possibilità di visita così vasta” ha spiegato il sovrintendente Osanna durante la conferenza stampa di presentazione delle novità in arrivo negli scavi archeologici più famosi d’Italia: a Pompei verranno quindi aperte al pubblico, a partire dalla primavera in arrivo, la lussuosa casa di Giulia Felice con antica “spa” ma anche la coloratissima Domus del frutteto e i giardini della Venere in conchiglia.

Insieme a queste nuove domus, anche nuovi percorsi espositivi che daranno al pubblico la possibilità di accedere a luoghi mai visti prima e di osservare alcuni dei calchi umani mai esposti prima d’ora: per offrire ai visitatori un numero maggiori di calchi delle vittime della storica eruzione, infine, Osanna spiega che “c’è l’idea di un bando internazionale per ristrutturare il vecchio deposito di Maiuri all’interno dei fori per farne il luogo dove accogliere i calchi insieme con gli oggetti che si portavano appresso”.

non è stato mio figlio fiction

Non è stato mio figlio fiction: quando inizia, cast e trama

pensioni lavoratori precoci manifestazione a Roma 11 maggio

Riforma pensioni 2016 ultime novità: lavoratori precoci, i sindacati sostengono la Quota 41