in ,

Schettino rivelazione choc: il timoniere della Concordia faceva le pulizie

Schettino è un fiume in piena, alle accuse per negligenza ribatte puntando a sua volta il dito contro la Costa Concordia rea, a suo dire, di aver perseguito una politica low cost nella ricerca del personale di bordo. Ad alimentare le polemiche è stata la puntata di Report di ieri sera in cui il Comandante ha rilasciato dichiarazioni pesanti: “Ho visto questa schiuma che impattava sullo scoglio e che indicava la presenza di un basso fondale, quindi ho dato ordini per una manovra che aggirasse gli scogli: prima dico tutto a destra e poi, per non sbattere con la poppa, tutto a sinistra.

Il giornalista chiede come sia possibile che suddetto ordine non sia stato eseguito, la spiegazione di Schettino fa leva sul fatto che il timoniere fosse indonesiano e che gran parte dell’equipaggio non solo non conoscesse l’italiano ma neppure l’inglese. Secondo il Comandate le ragioni del naufragio sarebbero quindi da addurre alla politica low cost del gruppo che avrebbe posto in posizioni di comando del personale non idoneo, come lo stesso timoniere che – pare – fino a 20 giorni addietro si occupasse di pulizia e verniciatura. Intanto il timoniere Jacob Rusli Bin è rientrato in Indonesia e risulta scomparso dopo aver patteggiato al processo. Raggiunto telefonicamente dal Secolo XIV ha però fornito una versione opposta rispetto a quella di Schettino: l’uomo sostiene di aver eseguito pedissequamente gli ordini impartiti dal Comandante.

Barbara d'Urso Elena ceste

Elena Ceste ultime news: tutte le contraddizioni di Michele Buoninconti

Fedez critiche a Vittoria Cabello

Fedez X Factor, aspre critiche a Vittoria Cabello: “È un legno”