in ,

Schumacher: ecco chi è il ladro della cartella clinica

Una persona dallo pseudonimo di “Kagemusha” (l’ombra del guerriero) ha tentato di divulgare ai media tedeschi, francesi e inglesi le dodici pagine della cartella clinica di Schumacher redatta in occasione del suo trasferimento a Losanna, in Svizzera richiedendo una somma pari a 50 mila euro.

Cartella clinica

Nella cartella in cui, per motivi di sicurezza, era stato attribuito lo pseudonimo di Jeremy Martin erano indicate le condizioni di Schumacher dal giorno dell’incidente avvenuto il 29 dicembre 2013 fino alle sue dimissioni risalenti al 16 giugno scorso. Secondo le indagini tenute dalla polizia locale, durante il trasferimento del campione in Svizzera, la cartella è rimasta incustodita per un breve lasso di tempo.

Il ladro dunque era a conoscenza della cartella di Schumacher o faceva parte della direzione dell’ospedale di Grenoble.Il Dauphiné Liberé sostiene che il ladro abbia potuto riprodurre a mano il documento. Ad avvalorare la tesi sono le dichiarazioni di Hubert, il portavoce dell’ospedale che afferma che i computer esaminati da esperti non presentano accessi anomali o tentativi di accesso all’archivio. La polizia francese, a seguito di un indagine capillare tra il personale e chiunque avesse potuto accedere al documento, vorrebbe riuscire a scoprire l’indirizzo IP da cui sono partite le proposte di divulgazione.

baobab

Baobab: l’elisir naturale della giovinezza

Withings Activité: l’orologio che conta le calorie e vigila sul sonno