in ,

Schumacher sorridente testimonial di uno spot: l’ira dei tifosi

L’ex campione di Formula Uno Michael Schumacher, in coma da quel maledetto 29 dicembre scorso, dopo un’accidentale caduta nella pista da sci di Meribel, nel dipartimento francese della Savoia, lotta tra la vita e la morte in un letto di ospedale e nel frattempo il suo volto sorridente si trova dappertutto su riviste e quotidiani tedeschi, senza che nessuno riesca ad intervenire.Michael Schumacher testimonial spot acqua

Eh sì, perché Shumi aveva di recente legato il suo nome all’azienda produttrice dell’acqua Rosbacher e lo spot pubblicitario realizzato prima dell’incidente è stato comunque lanciato, a dispetto delle condizioni di salute in cui versa a tutt’oggi il suo protagonista. Una scelta di cattivo gusto quella dei pubblicitari che hanno deciso di diffondere l’immagine sorridente del campione tedesco pur sapendolo in fin di vita. L’ira dei tifosi non si è fatta attendere, ed ora gridano allo sciacallaggio.

La sola giustificazione che la Hassia, società produttrice del marchio Rosbacher, ha saputo portare a sua discolpa, non è stata tanto convincente: “Abbiamo reagito subito dopo l’incidente di Michael ed eliminato lo spot su radio e tv, sui giornali non abbiamo fatto in tempo”.

Hacker su Repubblica.it? Altphabet pubblica petizione online a favore della libertà d’informazione

Maurizio Crozza

Raffaele Copertina 4 marzo: è il Ministro Maria Elena Boschi (Video)