in

Sciame meteorico delle Geminidi: ecco come vedere le “stelle cadenti”

Questa notte tra il 13 e 14 dicembre, tempo permettendo, potremo assistere allo spettacolo dello sciame meteorico delle Geminidi. Questa notte è quella ideale per assistere ad un vero spettacolo nel cielo notturno. Le meteore durante il loro passaggio regalano scie luminose che ricordano molto l’effetto delle stelle cadenti della notte di San Lorenzo. Vediamo ora nel preciso che cos’è uno sciame meteorico e come poterlo osservare.

Leggi anche –> Il Santo del giorno 13 dicembre: Santa Lucia

Ecco cos’è lo sciame delle Geminidi

Le Geminidi sono uno sciame meteorico (si possono contare fino a 120 meteore all’ora) causato dall’asteroide 3200 Phaethon, che si ripresenta ogni anno quando la Terra si trova in una determinata collocazione astrale. Non ci sono ancora certezze su come le meteore si formino, ma secondo le teorie più recenti esse sembrano generarsi dallo sbriciolamento dell’asteroide man mano che questo si avvicina al sole. Il nome Geminidi deriva dal fatto che sembrano originarsi nel punto in cui si trova la costellazione dei Gemelli. Lo sciame meteorico delle Geminidi offre lo spettacolo delle stelle cadenti invernali, che ogni anno in questo periodo torna a sorprenderci. La pioggia di meteore arriva infatti proprio per Santa Lucia: il picco è nella notte tra il 13 e il 14 dicembre e precisamente attorno alle 2,00, quando si potrebbero vedere anche un paio di stelle cadenti al minuto. L’evento però è visibile fino al 15 dicembre. 

Come vedere lo spettacolo delle Geminidi

Lo spettacolo delle Geminidi a differenza delle eclissi può essere osservare ad occhi nudi senza l’uso di speciali binocoli o occhiali protettivi. Bisogna però essere fortunati con il meteo, si ha bisogno di un cielo completamente sgombro da nuvole. Quindi se il meteo lo permette è sufficiente volgere lo sguardo verso il radiante, che nel caso delle Geminidi si tratta proprio della stella Alfa, ovvero bisogna direzionare lo sguardo a Nord-Ovest della Cintura di Orione. Se poi si vuole godere a pieno dello spettacolo delle scie luminose, si consiglia di allontanarsi il più possibile dall’inquinamento luminoso delle città.

Leggi anche –> Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi giovedì 13 dicembre

Massimiliano Ossini: età, peso, altezza, vita privata del conduttore di “Linea Bianca”

X Factor finale ospiti, grandi nomi sul palco: dove vedere il talent in streaming