in

Sciopero aerei oggi voli cancellati, tutto quello che c’è da sapere

Davvero una brutta giornata per chi ha scelto o si è visto costretto a partire oggi. Disagi per chi vola da e per l’Italia. Lo sciopero del trasporto aereo nazionale di alcune sigle sindacali di oggi, lunedì 25 aprile, dalle 10 alle 14, ha sconvolto i piani di molti viaggiatori, che all’aeroporto impotenti assisteranno alla cancellazione di molti voli. 

25 marzo 2019:  sciopero aerei cancellati da Alitalia e dalle altre compagnia

Secondo quanto riportato da “Il Corriere della Sera” Alitalia ha cancellato quasi un volo su cinque di quelli che aveva in programma nel corso dell’intera giornata.  Sempre stando alle stime del quotidiano milanese ben 97 collegamenti, nazionali e internazionali, non avverranno regolarmente. Un dato confermato da una nota ufficiale della stessa la compagnia. Tra i voli annullati 20 sono collegamenti internazionali (ma non oltre Il Cairo, Tel Aviv e Mosca), altri 77 tragitti, invece, sono nazionali e vedono coinvolta in particolare proprio Roma Fiumicino, che è il perno attorno a cui ruota Alitalia. Secondo FlightStats altrettanto stravolti saranno gli scali di Venezia e Napoli. Disagi sono previsti anche ha prenotato voli con la compagnia tedesca Lufthansa. Per chi volesse avere maggiori dettagli sui voli cancellati, oggi 25 marzo, da Alitalia non deve fare altro che cliccare qui. Lo stop del personale navigante di Air Italy, l’ex Meridiana, sarà invece di 24 ore. Naturalmente saranno rispettate delle fasce garantite (dalle 7 alle 10 e dalle 18 alle 21) e saranno operati comunque quattro collegamenti internazionali e uno nazionale.

Il comunicato di Enac: i voli attivi oggi

In un comunicato Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) ha precisato i voli operativi. Cliccando qui, avrete l’elenco completo e avrete modo di notare voi stessi come saranno assicurati ad ogni modo alcuni voli: ad esempio i cargo con merci che non possono essere consegnati con ritardo e gli aerei ad una sola frequenza giornaliera. Uno sciopero importante, a cui hanno aderito i lavoratori di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo, e i piloti e assistenti di volo di Alitalia, e che come ha spiegato Fabrizio Cuscitto, segretario nazionale della Filt Cgil: «Riguarda la situazione del settore e dell’Alitalia in particolare: non è rivolto contro la gestione dei commissari straordinari della compagnia di bandiera». 

leggi anche l’articolo —> Elezioni regionali Basilicata 2019 risultati definitivi: vince il Centrodestra, crollo M5S

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

jennifer lopez

Jennifer Lopez e i “toy boy”: «Gli uomini sotto i 33 anni? Inutili»

Assegno familiare 2019: domande dal 1° aprile, cosa cambia e tutto quello che c’è da sapere