in ,

Sciopero generale 8 marzo: stop trasporti pubblici e privati, cosa c’è da sapere

Sciopero generale 8 marzo in tutto il mondo

Sciopero generale 8 marzo non solo in Italia ma in tutto il mondo: si protesta contro la violenza in genere nel giorno della Festa della donna.

Si tratta di uno sciopero indetto per mercoledì 8 marzo 2017, promosso in tutto il mondo dal ‘Movimento Internazionale delle Donne’ e rilanciato in Italia dal movimento ‘Non una di meno’ per protestare contro la violenza di genere, che investirà il settore dei trasporti sia pubblico che privato. L’agitazione, proclamata in Italia dai sindacati Usi, Slai Cobas, Cobas, Confederazione dei Comitati di Base, Usb, Sial Cobas, Usi-Ait, Usb, Sgb, Flc e Cgil in concomitanza con la “festa della donna”, avrà la durata di 24 ore.

In Italia si fermeranno diversi settori: per la Flc-Cgil incrocerà le braccia il comparto scuola, università, enti pubblici di ricerca e alta formazione artistica e musicale; incroceranno le braccia anche i dipendenti di tutte le aziende pubbliche e private del servizio sanitario nazionale aderenti a Cub-Sanità.

Sciopero trasporto aereo 8 marzo: orari e fasce di garanzia

Inevitabili i disagi per chi dovrà viaggiare. Per quanto riguarda il trasporto aereo e ferroviario, potrebbero esserci ritardi e cancellazioni. Mercoledì 8 marzo lo sciopero dei trasporti aerei inizia dalla mezzanotte di martedì 7 marzo alle 23.59 di mercoledì. Ancora non si conoscono i voli che potrebbero subire cancellazioni ma saranno garantite delle fasce orarie in cui gli aerei viaggeranno sicuramente: dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21. Si consiglia di contattare la compagnia aerea di riferimento per maggiori informazioni.

Sciopero 8 marzo aerei e treni: la situazione a Roma e Milano

Lo sciopero dei treni riguarderà Trenitalia: l’azienda ha infatti comunicato che lo stop inizierà a mezzanotte di martedì 7 marzo e si concluderà alle 21 dell’8 marzo. Potranno esserci cancellazioni e ritardi su tutte le linee, mentre sarà garantito il servizio delle Frecce. L’agitazione vedrà coinvolti nella stessa fascia oraria anche i treni di Italo: QUI la lista dei treni garantiti.

 >>> TUTTI GLI ORARI DEGLI SCIOPERI SUL SITO DEL MIT LEGGI <<<

A Milano, secondo l’azienda dei trasporti ATM, sono previsti ritardi e cancellazioni dalle 8.45 alle 15.00 e dalle 18.00 al termine del servizio. Per quanto riguarda Trenord – che gestisce il trasporto ferroviario in Lombardia – i treni a lunga percorrenza e il servizio Regionale, Suburbano e Aeroportuale potrebbero subire ritardi, variazioni e cancellazioni. Trenord assicura pertanto il rispetto delle fasce orarie di garanzia, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Confermati i treni inseriti nella lista dei “Servizi Minimi Garantiti”,  la cui partenza da orario ufficiale è prevista dopo le ore 06:00 e l’arrivo a destinazione finale entro le ore 09:00, e quelli la cui partenza da orario ufficiale è prevista dopo le ore 18:00.

 A Roma la protesta di 24 ore riguarderà bus, tram, metropolitane gestite da ATAC, le ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido e le linee periferiche gestite dalla società Roma Tpl. Confermate le fasce di garanzia fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Non garantito, invece, il servizio dei bus notturni e della linea 913.

 

uomini e donne news

Replica Uomini e Donne Witty 6 marzo 2017: ecco dove vedere la puntata

Le iene show sushi all you can eat inchiesta nadia toffa

Le iene show: inchiesta Nadia Toffa sul sushi ‘all you can eat’, cosa mangiamo veramente?