in

Sciopero generale dei medici contro i tagli alla sanità

Per mercoledì 16 Dicembre è previsto uno sciopero nazionale da parte dei medici per rispondere in merito ai tagli alla sanità a partire da quest’anno, si parla infatti di 15 miliardi di euro in meno entro i prossimi in tre anni. La conseguenza è una maggiore difficoltà negli esami, nelle prescrizioni.

Il 16 Dicembre ci sarà uno sciopero nazionale dei medici dunque, il primo a Roma il 28 Novembre, cui seguiranno altre iniziative. Lo sciopero è stato indetto da Anaao, Assomed, Cimo, Aaroi-Emac, Fesmed, Anpo, Nuova Ascoti, Fials medici, Fassid, Fp Cgil medici, Cisl medici, Intesa sindacale, Uil medici, Fvm, Fimmg, Sumai, Snami, Smi, Fimp, Andi e Fespa e verrà anticipato da alcune iniziative la prima, appunto, a Roma alla fine di questo mese.

La decisione definitiva sullo sciopero sarà presa sabato. Ci sentiamo tutti impegnati a sostenere un sistema sanitario nazionale universale mentre dall’alto vediamo l’intenzione di smantellarlo” dichiara Claudio Rovescala della Fimmg pavese, aggiungendo poi: “I dati ci dicono che il sistema sanitario nei prossimi tre anni sarà privato di 15-18 miliardi su un totale di 111 miliardi di euro. Chi si illude di poter mantenere i livelli di servizio attuale con 15 miliardi in meno? Non si dice che si tratta solo di dare le cure appropriate, vogliamo sapere da dove verranno presi questi soldi. Lo Stato non ha il coraggio di dire che le risorse per il sistema sanitario non ci sono e bisogna creare almeno una mutua integrativa detassata. Si taglia mascherando il taglio“.

Laura Pausini album, laura pausini tour 2015, laura pausini tracklist completa, laura pausini date dei concerti

Laura Pausini album e tour 2015: tracklist completa e date dei concerti

tagli capelli tendenza inverno 2015, tagli capelli lunghi, tagli capelli lunghi inverno 2015, tagli capelli alla moda, tagli capelli autunno 2015, tagli capelli inverno 2015,

Tagli capelli lunghi: 3 acconciature per far risaltare i capelli mossi