in ,

Sciopero Sanità Pubblica, medici e infermieri tuonano: “Meritiamo rispetto”

I medici, gli operatori sanitari, i veterinari. Tutti i soggetti della Sanità pubblica hanno proclamato una giornata di sciopero per il 28 novembre 2016. Lo stato di mobilitazione è stato annunciato dalle principali sigle sindacali in seguito a una conferenza stampa: “Lo sciopero ci sarà – promettono i sindacati – a meno che non vengano accolte le nostre proposte su contratti e assunzioni nel maxiemendamento alla Legge di Stabilità.” La denuncia dal mondo della Sanità pubblica arriva poiché il numero di personale è sempre più ridotto: “Pochi medici e maltrattati – proseguono i sindacati che hanno annunciato lo sciopero per venerdì 28 novembre 2016 – ci sono risorse scarse e incerte per poter lavorare al meglio.”

>>> LE ULTIME NOTIZIE DAL MONDO POLITICO <<<

In particolare, la Legge di Stabilità 2017 sembra non prevedere alcuna modifica per il mondo della sanità pubblica, proprio come lamentato da Costantino Troise, segretario dell’Annao: “La legge di bilancio si è dimenticata di medici, veterinari e sanitari, ovvero di tutti coloro che in questi anni difficili ha garantito anche in carenza di risorse economiche la possibilità che il servizio sanitario nazionale continuasse a tutelare la salute degli italiani.” E sui finanziamenti contrattuali, il sindacato tuona: “Il depauperamento delle risorse accessorie dei vecchi contratti prosegue indisturbato. Sono incerti i numeri atti a finanziare nuova occupazione, che ci dovrebbe consentire di rispettare gli orari europei di lavoro e di stabilizzare 14.000 precari. Sembra una miscela punitiva verso una categoria professionale che svolge un lavoro sempre più pesante, anche dal punto di vista legale.”

>>> COSA PREVEDE LA LEGGE DI STABILITA’ 2017 <<<

Infine, Massimo Cozza, segretario FP CGIL MEDICI, ha sottolineato: “Veniamo da anni di tagli  e le risorse stanziate non permettono di sostituire i medici che andranno in pensione. Questo ci mette di fronte a una situazione di critica per medici e cittadini, perché sono a rischio l’accesso alle prestazioni e le liste d’attesa non potranno che allungarsi.”

Seguici sul nostro canale Telegram

Dove vedere Udinese – Napoli: orario diretta tv, streaming gratis Serie A

case serie tv, serie tv, case telefilm, planimetrie case serie tv, planimetrie case telefilm, disegni Iñaki Aliste Lizarralde,

Le case delle serie tv: sapreste riconoscerle dalle planimetrie? [FOTO]