in

Sciopero scuola 2019: 7 e 8 gennaio lezioni a rischio

Sciopero scuola gennaio 2019: dopo le lunghe vacanze natalizie, il rientro in classe si fa incerto e l’anno scolastico si apre all’insegna delle proteste. Eh sì, perché sanità e trasporti pubblici saranno a rischio nei prossimi giorni a causa di scioperi indetti e già in calendario, in particolare quello a carattere nazionale che riguarderà tutto il personale docente e Ata che potrebbe causare problemi per il rientro a scuola dopo la lunga pausa dalle lezioni.

Sciopero scuola 7 e 8 gennaio 2019

Il sindacato Saese, sigla sindacale minore che ruota attorno al mondo della scuola, ha organizzato uno sciopero per domani 7 e dopo domani, 8 gennaio 2019Il Ministero della Pubblica Istruzione fa sapere che la protesta è organizzata dall’Associazione Sindacale SAESE – Sindacato Autonomo Europeo Scuola ed Ecologia, che “con una nota dell’11 dicembre 2018 ha comunicato la proclamazione dello sciopero nazionale nel Comparto Scuola di tutto il personale docente e ATA a tempo indeterminato e determinato, atipico e precario in servizio in Italia e nelle scuole e nelle istituzioni italiane all’estero, per il 7 e 8 gennaio 2019”.

Il motivo dello sciopero

“Queste siglette cavalcano i mal di pancia per avere visibilità. Cgil, Cisl e Uil ancora non hanno fatto nessuno sciopero. Vero è che, dopo i provvedimenti della finanziaria, che tra tagli al sostegno e blocco delle assunzioni mettono a serio rischio il sistema, scenderemo anche noi sul piede di guerra”, questa l’opinione di Claudio Gaudio della Cisl. Gli insegnanti si asterranno dal lavoro per protestare contro la sentenza del Consiglio di Stato che ha dichiarato che il diploma magistrale non è un titolo abilitante. Per evitare disagi alle famiglie, i dirigenti scolastici invitano i genitori degli alunni a prendere visione sul registro elettronico delle indicazioni relative alle presenze degli insegnanti.

 

 

Wanda Nara rodeo sexy sul toro meccanico: il seno salta fuori dal micro top (FOTO)

Terremoto oggi a Isernia: scossa magnitudo 3.0 nella zona di Acquaviva