in ,

Scissione Pd: data Congresso, tutte le soluzioni del centro-sinistra

Scissione Pd: data Congresso, tutte le soluzioni del centro-sinistra

Scissione Pd, ormai ci siamo. Manca solo l’ufficialità, ma la minoranza Dem uscirà dal Partito Democratico. Dal 2009, anno in cui toccò a Veltroni, mai il Pd, ovvero il centro-sinistra, si era trovato così in difficoltà. Durante l’assemblea del Pd di ieri, infatti, Matteo Renzi ha formalizzato le sue dimissioni da segretario. 

Ma cosa dobbiamo sapere sulla scissione Pd e la data del Congresso? Ecco tutte le soluzioni del centro – sinistra.

—> LE NEWS SULLA POLITICA ITALIANA

Scissione Pd: data Congresso

Scissione Pd, data Congresso. Prima di prendere in esame tutte le soluzioni che maggioranza del Partito Democratico e minoranza DEm possono vagliare per propri tornaconti politici, andiamo a vedere cosa prevede lo statuto del Pd.

L’incarico di Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico dimissionario uscente, dovrà concludersi entro quattro mesi a partire da giorno 19 febbraio 2017. Lo prevede lo Statuto del Partito Democratico. Una data importante. Perché? Sarà prima delle elezioni amministrative di giugno e in tempo per un eventuale voto a settembre.

—> SCISSIONE PD: COSA DEVI SAPERE

Scissione Pd: data Congresso, la volontà di Renzi

Scissione Pd. Se tale mossa sarà davvero ‘effettuata’ dalla minoranza Dem, guidati dal duo Speranza – Rossi, la volontà di Matteo Renzi è praticamente chiara. L’ex segretario del Partito Democratico, infatti, senza la minoranza, potrà proporre le Primarie del Pd giorno 9 aprile 2017. Così, successivamente, Matteo Renzi potrà tornare a capofitto nella campagna elettorale per le amministrative.

—> LA NUOVA VITA DI MATTEO RENZI

Scissione Pd: data Congresso e candidati

Scissione Pd, data Congresso e candidati. Per saperne ancora di più bisognerà attendere domani, martedì 21 febbraio 2017. Motivo? Matteo Orfini a conclusione dell’assemblea ha convocato per la data di domani la direzione. All’ordine del giorno della direzione del Pd la nomina della commissione. Verranno decise le regole base a garanzia di tutti i candidati e poi inizierà il confronto nei circoli tra gli iscritti.

Pensioni Matteo Renzi Quinta Colonna

Candidati dopo la Scissione Pd. Matteo Renzi dovrà fare i conti con altri rivali all’interno del Partito Democratico? Sì. Tra i possibili rivali ci sarà Andrea Orlando che nel suo intervento ha tentato un’ultima mediazione attaccando i supporters. E tra i renziani si scommette anche sulla candidatura di Cesare Damiano, che nel suo intervento ha detto che non si iscrive: “Al monocolore di Renzi, darò battaglia aperta, dialettica dentro il Pd.”

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Uomini e Donne Gemma Galgani

Uomini e Donne Over anticipazioni: è finita fra Gemma e Michele

Porto - Juventus probabili formazioni Champions League

Porto – Juventus probabili formazioni Champions League: statistiche e precedenti