in

Sclerosi multipla cure: terapia a base di staminali e chemioterapia per bloccarne il decorso

Un team di ricercatori dell’Imperial College di Londra, guidati dal professor Marco Muraro, è  riuscito a bloccare il decorso della sclerosi multipla per cinque anni grazie a una terapia molto aggressiva a base di cellule staminali e chemioterapia. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Jama Neurology. La cura ha avuto esito positivo, ecco come funziona.

->SCLEROSI MULTIPLA: SINTOMI E CURE

Per confermare la loro tesi, i ricercatori hanno preso a campione 281 pazienti gravi e che non erano riusciti a trarre beneficio dalle tradizionali cure e terapie mediche. La terapia d’urto consiste nel prelevare cellule staminali del midollo osseo dei pazienti, somministrato successivamente un’alta dose di chemioterapia per abbattere il sistema immunitario di quest’ultimi. Nel passo successivo, le cellule staminali precedentemente prelevate vengono iniettate nuovamente nel paziente: in questo modo il sistema immunitario viene ricostruito.

Secondo i dati delle sperimentazioni, circa i 50 per cento dei pazienti ha tratto benefici dall’esperimento, aumentando il controllo sulla sclerosi multipla e arrestandone l’avanzamento durante tutto l’arco dei cinque anni nei quali è stato condotto il test, che ad oggi non è ancora concluso. La terapia è comunque molto aggressiva e breve gli scienziati effettueranno ulteriori test anche con sostanze placebo per capirne la reale efficacia.

[dicitura-articoli-medicina]

Oscar 2017 favoriti: i pronostici per la 89esima edizione (FOTO)

Annalisa, Michele Bravi, Giocanni Caccamo

Amici 16 serale quando inizia, come si accede, coach e giudici: ecco le ultime anticipazioni