in ,

Sclerosi multipla: paziente abusata dal suo medico “Se vieni a letto con me starai meglio”

Ha convinto la propria paziente, affetta da sclerosi multipla, ad andare a letto con lui con la scusa di farla sentire meglio e migliorare le sue condizioni di salute. Kwame Somuah-Boateng, medico specializzato in urologia di 43 anni, ha abusato della sua paziente trentenne. In questo modo, sosteneva il dottore, avrebbe riacquistato sensibilità in determinate aree del corpo.

Come ha raccontato la paziente affetta da sclerosi multipla: “Mi ha detto che fare sesso sarebbe stato l’ideale nella mia condizione. Non avevo idea che si stesse solo approfittando di me, vivo in una situazione molto delicata data la mia malattia e lui ha fatto leva sul suo ruolo per ottenere quello che voleva. Ha inziato a dirmi che mi amava e che voleva dei figli da me, quando ho pensato che potevo essere rimasta incinta però lui ha cambiato atteggiamento ed è venuto a galla il suo perverso piano“.

Il medico è stato radiato dall’Ordine e in questi giorni sta affrontando il processo per abusi sessuali sulla paziente. I rapporti fra i due erano consensuali perché la donna era ormai convinta che facessero bene alla sua salute. Il dottore, invece, si era innamorato e voleva sposarla, ma a frenare la situazione c’era anche la sua condizione di uomo sposato e con figli.

Google potrebbe installare un ad blocker sul browser Chrome

Google: ad blocker in arrivo per il browser Chrome contro pubblicità web aggressiva?

Spagna, incidente in pista: muore bimbo di 10 anni, il messaggio di Fernando Alonso (FOTO)