in ,

Scomparsa Maelys news: Nordahl Lelandais si è macchiato di altri delitti? Inquietanti indiscrezioni

Scomparsa Maelys de Araujo ultime notizie: si fa strada l’ombra di un serial killer in Francia, un uomo che avrebbe ucciso e fatto sparire i corpi di bambini e uomini negli ultimi mesi, tra i quali la bimba di 9 anni di cui si sono perse le tracce la notte del 28 agosto, mentre con la famiglia partecipava ad una festa di nozze a Pont-de-Beauvoisina, nel dipartimento dell’Isère.

Per la scomparsa di Maelys è in carcere dai primi di settembre Nordahl Lelandais, ma nelle ultime ore starebbe prendendo piede un’altra terribile ipotesi investigativa, ovvero che l’uomo, ex militare, si sia macchiato anche di altri delitti. Si tratta di alcuni fra i casi più misteriosi degli ultimi anni che, ipotizzano gli investigatori, potrebbero essere riconducibili a Nordahl Lelandais.

L’uomo è un ex militare espulso dall’esercito per problemi di comportamento, che oggi fa l’addestratore di cani e avrebbe precedenti per droga, droga che avrebbe portato anche ad alcuni invitati al banchetto di nozze da cui è scomparsa Maelys. Il 34enne è stato condannato per aver dato fuoco a un ristorante, e secondo indiscrezioni che l’Ansa riporta in queste ore sarebbe anche accusato da sue ex compagne di averle “picchiate in modo estremamente violento”. Un soggetto instabile, altamente sospetto ma che dalla prima ora, da quando è stato arrestato, si dichiara innocente e completamente estraneo ai fatti.

maeys de araujo news

SCOMPARSA MAELYS IL PUNTO SULLE INDAGINI, LEGGI SU URBANPOST 

Nordahl Lelandais è stato tratto in arresto perché una traccia di Dna di Maelys è stata rinvenuta nella sua auto e perché un video delle telecamere di sorveglianza lo ha ripreso alla guida della sua auto con una figura sottile vestita di bianco al fianco, mentre si allontana dalla sala ricevimenti dove era in corso la festa di nozze. Sono stati gli ultimi mesi di indagini senza esito dove nessuna pista ancora oggi viene esclusa.

“A cominciare dall’apertura formale di indagini della procura di Chambery per la scomparsa di Arthur Noyer, caporale dell’esercito scomparso misteriosamente lo scorso aprile. In questo caso, il suo cranio è stato ritrovato e identificato grazie al DNA, sempre nella zona del raggio d’azione di Nordhal”riporta l’Ansa citando a sua volta i media francesi“A destare i sospetti, il fatto che sia il telefono del militare scomparso, sia quello del sospetto avevano “agganciato” la stessa cella, quindi si trovavano molto vicini prima che Noyer facesse perdere le tracce. Poi la notizia dell’apertura delle indagini per la scomparsa del cuoco belga Adrien Mourial, 24 anni, finito nel nulla mentre era nei pressi del lago di Annecy, poco lontano”.

Ci sono poi i casi dei due uomini spariti a distanza di un anno uno dall’altro in Savoia, ad Albertville. Con uno di loro i familiari di Nordahl avevano inoltre avuto dei contatti. Ancora, la vicenda di una bambina di 9 anni scomparsa nel 2003 vicino a Parigi, quando Nordahl aveva 19 anni e faceva il  militare in una località molto distante dalla capitale francese. Possibile che ci sia lui dietro queste misteriose scomparse? “Sono state chieste soltanto normali verifiche, ma le faremo”, ha detto il procuratore di Grenoble.

omicidio-suicidio nel frusinate

Omicidio nel Milanese: uomo di 54 anni sgozzato nel box di casa a Solaro

Governo 2018

Stipendio Statali 2018: ecco quanto guadagneranno con il nuovo contratto (FOTO)