in ,

Scomparsa Roberta Ragusa: a Chi l’ha visto? le precisazioni del procuratore Ugo Adinolfi

Oggi pomeriggio è giunta la notizia dell’Ansa che annunciava a tutti il cambio di capo d’accusa che pende sulla testa di Antonio Logli, marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa da Gello la notte dell’incidente della Costa Concordia. Questa sera, invece, durante la diretta di Chi l’ha visto?, il programma di Rai 3 condotto da Federica Sciarelli, un programma che si è sempre occupato del caso e cha non ha mai smesso di cercare la verità sulla scomparsa della donna, il procuratore Ugo Adinolfi, intervistato dalla trasmissione, ha sottolineato come, invece, il capo d’accusa si fosse trasformato già da diversi mesi dicendo: “In un primo tempo c’era occultamento di cadavere, adesso c’è distruzione di cadavere”.

chi l'ha visto anticipazioni

Cosa sta a significare tale cambio? Quali scenari si aprono? Cosa potrebbe succedere ad Antonio Logli? È sempre Chi l’ha visto? tramite la giornalista e conduttrice ed i suoi inviati a spiegare ai telespettatori le ultime novità sottolineando come la posizione di Logli si sia ulteriormente aggravata. La distruzione di cadavere si lega strettamente all’omicidio volontario e prevede quindi pene ben più severe. Per tale reato, oltretutto, si può applicare la custodia cautelare e a quanto pare per Logli potrebbero quindi aprirsi le porte del carcere. Sempre ai microfoni di Chi l’ha visto? il procuratore Ugo Adinolfi ha, poi, aggiunto che la procura procederà a preparare: “il 415 bis, la chiusura delle indagini”.

Durante la diretta della trasmissione, infine, lo staff del programma ha messo in evidenza un particolare agghiacciante ovvero, secondo la procura, Antonio Logli, che più volte ha lanciato appelli alla moglie affinché tornasse a casa utilizzando i microfoni e la visibilità data da Chi l’ha visto? in onda tutti i mercoledì sera sulla terza Rete Rai, li avrebbe fatti dopo aver già distrutto il cadavere della donna.

emma marrone camionista

Emma Marrone isterica? Accuse e smentite dalla band danese dell’Eurovision Song Contest

Mario Balotelli dedica al padre scomparso

Mario Balotelli coinvolto in una rissa: colpa di un cellulare rubato fuori dalla discoteca