in ,

Scontro treni Puglia, giallo registro orari: modificato a penna, capostazione di Andria sotto accusa

Il registro con gli orari dei treni della stazione di Andria, da dove lo scorso martedì 12 luglio è partito uno dei due treni della Ferrotramvaria coinvolti nel terribile schianto in cui sono morte 23 persone, sarebbe stato modificato grossolanamente con la penna. Su questo particolare da ore i magistrati di Trani stanno concentrando le loro indagini. Sotto accusa uno dei due capostazione indagati, Vito Picarreta, sotto interrogatorio in procura da ore.

L’anomalia al registro – una modifica fatta a penna e illeggibile – non sarebbe da addebitare a lui, sottolinea il suo legale Leonardo De Cesare. “Io non ho scritto questo”, avrebbe ribadito Piccarreta ai pubblici ministeri che gli hanno chiesto conto della succitata alterazione a penna.

La partenza del convoglio di Andria sarebbe stata alterata dopo il tragico incidente, sospettano i pm, ma da chi, dunque? Altra stranezza sulle pagine di quel registro, l’ordine cronologico dei treni in partenza quel giorno. Nella tabella degli orari nella stazione di Andria, quello che si è scontrato con il convoglio partito da Corato, infatti, è dato in partenza alle 11:05, ma non è annotato nel registro tra quelli dopo le 11,00 e prima delle 11,30, bensì molto dopo.

Zlatan Ibrahimovic

Ibrahimovic a Cantona: “Lui è il re e io sarò il Dio di Manchester”

lavoro per dentisti e igienisti dentali in Italia

370 offerte di lavoro per dentisti, igienisti e impiegati con DentalPro