in ,

Scontro treni Puglia: oggi funerali vittime, indagati anche vertici Ferrotramviaria

Lutto ad Andria e bandiere a mezz’asta in un tutti gli edifici pubblici d’Italia: si celebreranno infatti oggi 16 luglio alle 11, presso il Palasport cittadino di Andria, i funerali delle 23 vittime che martedì scorso sono morte nel terribile schianto frontale fra treni avvenuto in aperta campagna pugliese, tra Andria e Corato. Presenzieranno alla cerimonia funebre – trasmessa in diretta su Rainews24 e Radio1 a partire dalle 10.55 – il capo dello Stato, Sergio Mattarella, e il presidente della Camera, Laura Boldrini.

Sul fronte delle indagini per il disastro ferroviario del 12 luglio, oltre i due capistazione di Andria e Corato e l’unico dei due macchinisti sopravvissuti all’incidente, sono indagati dalla procura di Trani anche i vertici di Ferrotramviaria, la società privata che gestisce la linea su cui si è verificato il disastro. Si tratta del direttore generale di Ferrotramviaria, Massimo Nitti, il direttore di esercizio delle Ferrovie del Nord Barese, Michele Ronchi, e la presidente e legale responsabile di Ferrotramviaria, Gloria Pasquini.

Due i filoni di inchiesta che vedono impegnato un pool composto da 5 magistrati: uno riguarda le accuse di omicidio colposo plurimo e disastro ferroviario e lesioni personali colpose plurime; il secondo è relativo ai ritardi degli ultimi anni nella realizzazione del secondo binario sulla linea ferroviaria in questione, ancora, nel 2016, regolata dall’arcaico “blocco telefonico” dei convogli, priva dunque di un sistema automatico di sicurezza.

Viaggiare sicuri in Turchia golpe

Turchia viaggiare sicuri: voli e aeroporto di Istanbul, le avvertenze della Farnesina

processo a German

Anticipazioni Una Vita: inizia il processo a German