in

Scoperto un uccellino che canta melodie di Bach

Si trova nelle calde foreste amazzoniche, l’Uirapuru, il piccolo uccellino il cui cinguettio assomiglia ad alcune composizioni di Bach e di Haydn.

Due i ricercatori, autori della curiosa scoperta, il tedesco Henrik Brumm, professore presso l’Istituto di Ornitologia Max-Planck (di Seewiesen) e l’americana Emily Doolittle presso il Cornish College of the Arts. I due hanno provato a tradurre in note musicali il melodioso cinguettio dell’uccellino tropicale ed hanno trovato delle straordinarie analogie con due partiture appartenenti ai citati compositori. In particolare con la parte iniziale del secondo movimento della Sinfonia n. 103 di Joseph Haydn e l’inizio della Fuga n.20 in La minore del “Clavicembalo ben temperato” di Bach.

partitura bach

Al contrario, però, gli autori della scoperta non si dicono per nulla meravigliati, ricordandoci come il Cyphorhinus arada (il nome scientifico dell’Uirapuru) è stato spesso fonte d’ispirazione per numerosi compositori brasiliani, alcuni del calibro di Heitor Villa-Lobos, il quale tra le proprie opere ne annovera una dal titolo per l’appunto”Uirapuru“. Infatti, Brumm ci tiene a chiarire che anche se la loro scoperta spiega il perché questo tipo di uccelli avesse assunto un ruolo fondamentale nella mitologia e nell’arte, non è possibile ricondurre il canto degli uccelli alla struttura del linguaggio musicale. Anche perché sono numerose le specie che non cantano affatto in modo “musicale”. Semmai è l’uomo che, per caso o per ispirazione, ha “imitato” ciò che in natura era già presente.

Cliccare qui per una dimostrazione “canora” dello straordinario uccellino.

Seguici sul nostro canale Telegram

Pain Face Scale

Salute, Kids Pain Scale: App gratuita per misurare il dolore nel bambino

Ennesimo scandalo Berlusconi: Michelle Bonev si confessa da Santoro