in ,

Scopri la Sardegna con Leo: alla scoperta delle spiagge dimenticate

Amate la Sardegna e siete spesso alla ricerca della spiaggia più bella e inedita da mostrare ai vostri amici? Amate le avventure e i luoghi dimenticati? Non avrete più bisogno di cercare disperatamente le mete per la vostra vacanza “fai da te”, se inizierete a seguire la pagina Facebook di Paolo Lobina.

spiagge sarde dimenticate Leo Sardegna

Chi è Paolo Lobina e perché dovreste seguire la sua pagina? Lobina è un ingegnere di 28 anni con una passione straordinaria, il trekking. Ha un progetto: cercare tutte le spiagge e le insenature, spesso dimenticate della Sardegna e mostrarle in una galleria fotografica, suddivisa per tappe localizzate con Google maps. Nelle foto, la guida e il modello che si presterà per farvi scoprire gli itinerari alternativi è sempre lui, Leo, un piccolo leoncino di peluche.

Lobina racconta: “Quando ho aperto la pagina mi sono reso conto che per rendere più fruibili le foto dovevo trovare una voce narrante. Leo mi serve a questo ma anche a cogliere l’attenzione degli utenti più distratti”. Lobina punta in alto. Vorrebbe far crescere la pagina con l’aiuto dei turisti. Coraggio,iniziate a “percorrere lunghi itinerari a piedi, camminare tra le rocce o scalare delle montagne”. Visitate le mete sarde più “difficili da raggiungere” con il vostro peluche in mano! Lobina afferma: “Insomma, bisogna faticare un po’ ma ne vale la pena!”.

E-gaffe: la gaffe virtuale non si dimentica, si salva

magdi cristiano allam ragazze rapite siria

Ragazze italiane rapite in Siria: l’ipotesi inquietante di un gesto dedicato agli eroi della Brigata dei martiri