in ,

Scott Weiland morto per overdose? La difesa di Nikki Sixx, commovente messaggio dai Velvet Revolver

Giovedì notte, Scott Weiland è stato trovato senza vita all’interno del bus con il quale è partito per il tour con l’attuale band, Scott Weiland & The Wildabouts. La notizia è stata resa pubblica dalla band che ha confermato la morte di Scott Weiland sulla pagina Facebook ufficiale del cantante. Mentre le cause della morte non sono ancora note, sul web dilaga la voce che Scott Weiland sia morto a causa di un massiccio consumo di sostanze stupefacenti. Nikki Sixx, nonostante i trascorsi dell’amico e collega, ha difeso Scott Weiland.

Nikki Sixx, bassista dei Mötley Crüe, è stato tra i primi, insieme a Alice Cooper, Papa Roach e Velvet Revolver, a scrivere un post sui social, in memoria di Scott Weiland. Pochi minuti fa, Nikki Sixx, a seguito delle insinuazioni che si leggono sul web, ha sentito il bisogno di tornare a parlare di Scott Weiland: “Quando un ex tossicodipendente muore, sono tutti pronti a puntare la pistola su quale possa essere la causa della morte. Per favore, aspettate i rapporti ufficiali e pregate per i bambini e suoi cari”. 

Al forte messaggio di Nikki Sixx, si aggiungono i Velvet Revolver, band con tre ex membri dei Guns’n Roses, con la quale Scott Weiland ha avuto grandi soddisfazioni: “Siamo profondamente addolorati di apprendere la perdita del nostro amico e vecchio compagno di band, Scott Weiland. Abbiamo condiviso grandiosi momenti con Scott e anche nei suoi momenti più bui, abbiamo avuto tutti la speranza e l’amore per lui. La sua arte sopravviverà anche oltre a questo, non c’è dubbio. Le nostre più profonde condoglianze vanno ai suoi figli, Noah e Lucy: è così triste e brutale, da qualsiasi punto di vista”, scrive Duff McKagan su Facebook, facendosi portavoce dei Velvet Revolver. 

caso piscaglia news

Padre Graziano news, l’intercettazione con un’amica e un testimone: “Dai amore ti aspetto”

Mondiali nuoto programma completo

Nuoto, Europei vasca corta 2015: Gregorio Paltrinieri, oro e record nei 1500