in ,

Scuola assunzioni, 52mila docenti entro agosto: ecco cosa sapere

Nuove assunzioni nel mondo della scuola, 52mila docenti avranno una cattedra di ruolo entro agosto: lo ha annunciato nella giornata di ieri il Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli. Grazie all’intesa del 9 maggio con il Mef per l’attuazione della legge di bilancio entro il prossimo 14 agosto. Dunque, per il prossimo anno scolastico 2017-2018 i tempi stringono.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Assunzioni a scuola: 52mila docenti entro agosto

Assunzioni a scuola: per l’anno scolastico 2017-2018 avverranno con un mese di anticipo rispetto all’anno scorso, quando si conclusero il 15 settembre. I neo assunti andranno a coprire il turnover, ovvero i 15.100 posti di organico di fatto trasformati in posti di diritto con la legge di Bilancio per il 2017 e altri 16mila posti vacanti. Un dato raddoppiato grazie alla Legge 107/2015,  riforma della Buona scuola, quando le assunzioni nell’ambito del settore scoslastico si aggiravano in media sulle 24mila unità l’anno.

Come già annunciato a maggio ci sono particolari modalità di assunzione per i 52mila posti disponibili:

  • 60 per cento a favore di nuove assunzioni;
  • 30 per cento ai trasferimenti;
  • 10 per cento a passaggi di cattedra e di ruolo.

Mobilità 2017 a Scuola: “5.200 richieste accolte”

Secondo i dati forniti dal Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, sono state accolte 5.200 richieste di mobilità arrivate dai docenti: il riavvicinamento alle zone d’origine a partire dal prossimo anno scolastico. “Anche quest’anno – ha precisato il ministro – la mobilità ha permesso a numerosi docenti di cambiare regione e avvicinarsi al territorio di origine. Quest’anno la mobilità è stata su base volontaria e non forzata. Nessuno è stato costretto a spostarsi.”

Mobilità 2017 Scuola: assegnazioni provvisorie

Le assegnazioni provvisorie avverranno con maggior rigore per l’anno scolastico 2017/2018. I posti di sostegno saranno consentiti solo ai docenti specializzati. E ci saranno controlli anche sull’uso dei benefici previsti dalla legge 104/92 per combattere ogni abuso, grazie alla collaborazione con il Ministero della salute, l’Inps e le Regioni.

Burundi, medico italiano accoltellato: Franco De Simone assassinato dall’ex compagna?

BOLOGNA TIR IN FIAMME SULLA A14

Poggio Piccolo incidente stradale, muore il figlio di Marco Lucchinelli