in

Scuola, Concorso straordinario infanzia e primaria, domande online: quando, dove e come presentarle

È stato pubblicato dal Miur il bando di concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria, riservato ai diplomati magistrale entro l’a.s. 2001/02 e ai laureati in SFP con due anni di servizio specifico, negli ultimi otto, nella scuola statale. Le domande possono essere presentate su Istanze on line, tramite il sistema Polis, dal 12 novembre ore 9 al 12 dicembre ore 23.59. 

Chi può presentare la domanda?

Come già detto i docenti in possesso dell’abilitazione per la scuola primaria o dell’infanzia acquisita con diploma magistrale con valore abilitante o diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali entro il 2001/2002, o laurea in Scienze della Formazione Primaria e due annualità di servizio specifico presso la scuola statale, negli ultimi 8 anni, svolto su posto comune o di sostegno.

Chi può presentare la domanda per il sostegno?

Possono presentare domanda per il sostegno i docenti che abbiano i requisiti indicati per il posto comune e siano anche in possesso della specializzazione di sostegno.

Chi può presentare domanda con riserva?

Possono presentare domanda con riserva coloro che hanno acquisito l’abilitazione all’estero, e ne abbiano chiesto (o ne chiedano) il riconoscimento entro la data di scadenza del bando. In questo caso i candidati partecipano al concorso con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione. In caso di carenza degli stessi, gli uffici scolastici dispongono l’esclusione dei candidati, in qualsiasi fase della procedura concorsuale. Per i posti di sostegno possono presentare domanda, con riserva, anche coloro che stanno acquisendo la specializzazione, purché il titolo venga conseguito entro il 1° dicembre 2018.

Come inviare le domande? (scadenze e modalità)

Le domande di partecipazione si possono presentare per una sola regione, ad eccezione della Valle d’Aosta e del Trentino-Alto Adige. La domanda è unica anche nel caso in cui si volesse partecipare a più procedure concorsuali. I candidati residenti all’estero, se non in possesso delle credenziali per accedere a Istanze Online, le acquisiscono presso la sede dell’autorità consolare italiana che si interfaccia con l’USR competente a gestire la procedura concorsuale. Per la partecipazione al concorso è previsto il pagamento di un contributo di segreteria pari 10,00 euro per ciascuna delle procedure di partecipazione. Il pagamento va effettuato tramite bonifico bancario sul conto intestato a:

  • sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 28S 01000 03245 348 0 13
    2410 00
  • con causale: «regione – grado di scuola/tipologia di posto – nome e cognome -codice fiscale del candidato».

L’avvenuto pagamento va dichiarato al momento della presentazione della domanda tramite il sistema POLIS. Per avere maggiori informazioni e leggere il bando ufficiale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale potete cliccare qui. 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Nato, opportunità di lavoro in Italia e all’estero: stipendi fino a 8000 euro

Gessica Lattuca lettera anonima ai carabinieri nel gennaio 2018: c’è il suo nome