in

Scuola: obbligatoria l’iscrizione on line

Anche l’anno scorso era possibile iscriversi on line, ma si trattava di una facoltà data alle famiglie, da quest’anno per tutte le scuole pubbliche l’iscrizione via web è diventata obbligatoria. Il decreto con cui si stabilisce questa modalità rientra nella razionalizzazione della spesa pubblica (spending review).

Le scuole destinatarie e quelle di provenienza, per espressa disposizione del Ministero, offriranno un servizio di assistenza a tutte le famiglie che non possiedono un computer o non hanno un collegamento internet.

Scuola Iscrizioni Online

Il termine per le iscrizioni è il 28 febbraio, può essere presentata una sola domanda. Le scuole in via preliminare dovranno stabilire i criteri di ammissione con una delibera del Consiglio di istituto.

I modelli di iscrizione constano di una parte generale, uguale per tutte le scuole, dove sono richiesti i dati anagrafici degli alunni e del proprio nucleo familiare e una parte che le scuole possono personalizzare per richieste più specifiche.

Una volta individuata la scuola che interessa, le famiglie devono compilare la domanda online in tutte le sue parti, registrarla e inviarla alla scuola di destinazione attraverso il sistema “iscrizione on line” raggiungibile dal sito del Ministero o dall’indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it

Il sistema in tempo reale, via posta elettronica, avviserà dell’avvenuta iscrizione. I genitori separati o divorziati, se l’affidamento non è congiunto, dovranno perfezionare la domanda d’iscrizione, inviata on line, presso la scuola entro l’avvio dell’anno scolastico.

Napoli, Scampia vista da Pablo Trincia (Le Iene)

Italia Domanda, prima puntata flop