in ,

Sebastiano Vassalli è morto: l’addio allo scrittore novarese

Sebastiano Vassalli si è spento domenica notte, all’età di 73 anni, all’Ospedale di Casale Monferrato. Lo scrittore era ricoverato già da giorni causa un cancro fulminante e incurabile. Vincitore di numerosi premi, Vassalli era probabilmente uno degli autori italiani contemporanei più importanti.

Lo scrittore era nato a Genova nel 1941 ma ha vissuto a Novara per quasi tutta la sua vita. Laureato in lettere, ha iniziato la sua carriera insegnando per poi passare, solo successivamente, all’arte. Cimentandosi inizialmente anche nella poesia e nella pittura, ha trovato la sua strada nella scrittura in prosa. Durante questo percorso ha toccato diverse correnti artistiche: dalla neoavanguardia degli anni ’60 e ’70 sino alle prose sperimentali per poi culminare nel romanzo storico. Di quest’ultimo genere, “La Chimera” ne è probabilmente il migliore rappresentante: una preziosa ricostruzione del Seicento italiano con cui ha ottenuto il Premio Strega nel 1990.

Devoto al lavoro ma schivo e riservato, Sebastiano Vassalli dopo lo Strega ha rifiutato qualsiasi premio e si è negato ai vari concorsi letterari. Uno tra gli autori più tradotti all’estero, lo scrittore è stato infine candidato nel 2015 al Nobel per la letteratura.

 

ricette vegane facili e veloci

Caldo estate 2015: ricette veloci pasta fredda

shopping online moda

Shopping online all’ultima moda, come risparmiare con le migliori opportunità del web