in ,

Secondo anniversario morte Steve Jobs: Apple cerca l’erede in Oriente

Due anni fa moriva Steve Jobs, il fautore del marchio Apple considerato il Leonardo Da Vinci dei nostri tempi, lungimirante e geniale, il cui ricordo è più vivo che mai.  La storia dell’informatica è segnata dal suo nome, un caposaldo che pare destinato a non essere superato, né tantomeno eguagliato, da alcun’altra personalità di spicco.

apple steve jobs

La Apple continua a godere dei frutti delle sue invenzioni, dispositivi eccellenti che tengono ancora il mercato: si pensi che le vendite dei nuovi iPhone hanno addirittura raggiunto i 9 milioni nel primo fine settimana. L’azienda comunque non nasconde una certa preoccupazione per il futuro, cui va aggiunto lo scetticismo degli analisti che non hanno visto di buon grado l’immissione nel commercio degli ultimi nati della famiglia Apple, il modello iPhone “low-cost” e l’iPad mini, osteggiati dallo stesso Jobs ma lanciati comunque dopo la sua morte dal successore Tim Cook.

In realtà esperti e fans rimangono in attesa di vere novità che paiano non voler arrivare. Voci del settore parlano della Apple tv, cui Jobs teneva molto, e dei prodotti della tecnologia indossabile. Frattanto la Apple si guarda intorno per trovare un degno erede del carismatico fondatore della ‘Mela’, puntando ad Oriente su una figura molto abile commercialmente, quella di Lei Jun.

Seguici sul nostro canale Telegram

anticipazioni

Le tre rose di Eva 2 anticipazioni 9 ottobre: è guerra tra Alessandro ed Aurora

Diego Perotti

Calciomercato Juventus: trattative per Perotti e Griezmann