in ,

Sei migranti morti nello sbarco a Catania: hanno tutti meno di 30 anni

Morti annegati a meno di 15 metri dalla spiaggia del lungomare Plaia a Catania: questa mattina si è consumata una nuova tragedia dell’immigrazione, con un bilancio di sei morti, tutti giovani sotto i 30 anni. I migranti erano arrivati nei pressi della costa catanese questa mattina all’alba, a bordo di un piccolo motopeschereccio, arenatosi a 15 metri dalla spiaggia di Catania.

sbarco Migranti Catania 10 Agosto 2013

Poi la tragedia: alcuni giovani si buttano in mare per raggiungere la riva pensando forse che in quel punto l’acqua fosse bassa. Invece in quel tratto di fondale c’è una specie di canale profondo alcuni metri, prima del banco di sabbia della spiaggia. Inutili i soccorsi di Guardia Costiera e Carabinieri: sei corpi senza vita sono stati recuperati sulla battigia, tra cui quello di un ragazzo dell’eta apparente di 15 anni.

Sull’ennesimo tragico sbarco in Sicilia la Magistratura non ha aperto al momento alcuna indagine: la Procura di Catania ha disposto l’ispezione dei cadaveri dei sei migranti rinvenuti sul lungomare della Plaia. In questo momento le forze dell’ordine stanno procedendo all’identificazione dei 120 migranti sbarcati dal peschereccio arenato, tratti in salvo e soccorsi da personale volontario e ambulanze. Sommozzatori dei Vigili del Fuoco stanno ancora scandagliando il breve tratto di mare alla ricerca di eventuali altre vittime.

(foto: @lavikaweb – Guardia Costiera)

Seguici sul nostro canale Telegram

One Direction

One Direction e la villa di L.A. da 27.000 dollari: mega party in arrivo?

Sharon Stone a Roma

Sharon Stone accavalla le gambe ed è ancora effetto “Basic Instinct”